Connettiti con noi

Calciomercato

Zulj – Lazio: ecco chi è il nuovo obiettivo per l’attacco

Pubblicato

su

lazio logo

Zulj – Lazio: idea biancoceleste per il calciomercato di gennaio legata all’attaccante attualmente in rotta con il Greuther Furth (seconda divisione tedesca). In avanti tengono sempre banco i soliti nomi, ma servono cessioni

Nome nuovo, anzi nuovissimo, per il mercato di gennaio della Lazio: è quello di Robert Zulj, attaccante austriaco, ma di origine croata, attualmente in forza al Greuther Furth, squadra che milita in 2. Bundesliga, ovvero la Serie B tedesca, tanto per intenderci. Zulj potrebbe essere un colpo a bassissimo costo per la Lazio, che per lui potrebbe spendere quasi nulla. Sì, perché il ragazzo, classe 1992, ha un contratto in scadenza alla fine di questa stagione e, riporta Il Messaggero, sarebbero in rotta con il suo club per la mancata firma sul rinnovo (tant’è che finora ha giocato appena una decina di partita in stagione). Zulj, per caratteristiche tecniche e tattiche sarebbe il perfetto surrogato di Ciro Immobile: un giocatore di grandissima sostanza e quantità, una punta di forza fisica che può giocare tranquillamente al centro dell’attacco. Ovviamente il suo arrivo, come quello di qualsiasi altro attaccante in casa biancoceleste, passa sempre per la cessione di Filip Djordjevic, di cui al momento si sa però veramente molto poco…

Zulj – Lazio, poi tutti gli altri nomi per l’attacco

Una punta per una punta e un altro attaccante per un altro attaccante: non si muove nulla per ora sul fronte relativo alla cessione di Keita Baldé, impegnato con il Senegal in Coppa d’Africa, eppure la Lazio avrebbero già messo le mani su Anwar El Ghazi, giocatore al momento bloccato in casa Ajax e valutato una decina di milioni di euro. Si lavora sempre sul fronte relativo a Memphis Depay del Manchester United: l’affare potrebbe essere sbloccato con la promessa agli inglesi di una contropartita tecnica ed il nome buono sarebbe, manco a dirlo, quello di Stefan de Vrij, giocatore che il club inglese segue da moltissimo tempo…