Connettiti con noi

Calcio italiano

Adani su Milan-Napoli: «Politano e Kessiè le chiavi del match»

Pubblicato

su

adani
Ascolta la versione audio dell'articolo

Lele Adani, intervenuto sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, ha parlato delle assenze nel big match tra Milan Napoli. I suoi pareri

Lele Adani ha parlato alla Gazzetta dello Sport in vista della sfida fra Milan e Napoli. Le parole dell’opinionista Rai:

ASSENZA PESANTE – «Koulibaly. Perché è un leader della difesa azzurra  e tiene più di tutti lontano l’avversario. E io sono convinto che questa sera, la differenza si farà in area di rigore. I duelli si faranno più negli ultimi 16 metri rispetto al dominio di possesso palla».

SQUADRA PIU’ PENALIZZATA – «Credo il Milan. Il Napoli, bene o male, le sue partite le ha sempre fatte anche nelle due sconfitte. Mentre i rossoneri hanno fuori Rebic, Leao e forse anche Theo: tutta la catena di sinistra che è stata una delle armi vincenti dei rossoneri. Per battere i partenopei, la squadra di Pioli dovrà essere perfetta in tutto. In attacco e in difesa, al momento, i ragazzi di Spalletti hanno qualcosa in più».

COME BATTERE IL MILAN – «La chiave è Politano. Sfruttare i suoi movimenti alle spalle dei mediani. Questo permetterebbe due cose: Romagnoli esce e permette l’uno due con Mertens; Romagnoli rincula e lascia possibilità di tiro al mancino dell’esterno. Inoltre, Politano senza Theo può pensare solo alla fase offensiva».

COME BATTERE IL NAPOLI – «Pioli deve attaccarsi come detto ad Ibra ma non basta. Con la trequarti di qualità inferiore agli azzurri, deve sfruttare un inserimento in più dei due centrocampisti, così da avere un’opzione extra in attacco. Mi aspetto questo da Kessié, che secondo me è l’unico imprescindibile nel centrocampo rossonero».

CONTINUA SU MILAN NEWS 24