Ancelotti ct dell’Italia? Sì, ma solo a una condizione

ancelotti bayern monaco
© foto www.imagephotoagency.it

Carlo Ancelotti ct dell’Italia: l’ex Milan sarebbe pronto a dire di sì, ma solo di fronte a un grande cambiamento in FIGC. Le ultime sul dopo Ventura e sulla panchina della Nazionale

Si parla di Carlo Ancelotti ct dell’Italia. Le voci trovano via via sempre più conferme e l’ex Milan potrebbe davvero sedersi sulla panchina della Nazionale. C’è un però, e non è una questione di soldi. Ancelotti sa che con l’Italia non può guadagnare molto, ma non sembra interessargli troppo quel particolare. L’allenatore emiliano vuole che ci sia un cambiamento importante in FIGC, allora sarebbe pure disposto ad accettare il ruolo di commissario tecnico.

Occorre un progetto nuovo, bisogna svecchiare le figure dirigenziali e le idee: stando a La Gazzetta dello Sport, Ancelotti ritiene che difficilmente chi ha governato fino a oggi possa essere in grado di portare avanti il cambiamento. Di mezzo ci sono anche le elezioni di marzo, il nodo è anche politico e Ancelotti non vuole farsi strumentalizzare. L’impressione è che si debba attendere.