Nuovo ct Italia: è corsa a due tra Ancelotti e Mancini

ancelotti
© foto www.imagephotoagency.it

Presto l’erede di Ventura. Nuovo ct Italia: Ancelotti e Mancini in vantaggio sulla concorrenza. Defilati Conte, Ranieri e Di Biagio

Entro il prossimo 20 maggio l’Italia avrà il nuovo commissario tecnico. Gli azzurri ripartiranno dal flop Mondiale e nell’amichevole contro l’Olanda prevista per il 4 giugno dovrebbero arrivare le nuove convocazioni del nuovo ct Italia. Al momento sono due i tecnici in pole per sostituire Gigi Di Biagio, ct ad interim: Carlo Ancelotti e Roberto Mancini. Il primo, senza contratto, arriva da un anno sabbatico e negli ultimi giorni, a differenza del passato, ha aperto a un possibile futuro alla guida della Nazionale.

Carletto ha vinto ovunque e assumere il timone della Nazionale sarebbe il coronamento di una perfetta carriera. In lizza però c’è anche Roberto Mancini, ora allo Zenit. Il tecnico ha da sempre un’ammirazione per la Nazionale e non ha mai nascosto la sua voglia di guidare gli azzurri. Più defilate al momento le altre piste che portano ad Antonio Conte (ora al Chelsea ma in rotta con il presidente Abramovich), Claudio Ranieri (si libererebbe volentieri dal Nantes) e Gigi Di Biagio. Volendo fare un gioco di percentuali si potrebbe dare il 25% ad Ancelotti e a Roberto Mancini, il 20% ad Antonio Conte, il 15% a Claudio Ranieri e a Gigi Di Biagio.