Atalanta, Gasperini: «Sono passato sotto un treno. Siamo infuriati»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match contro il Napoli: le sue dichiarazioni

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match contro il Napoli.

NAPOLI E REAL MADRID – «Vincere una partita così, in questo modo, è una grande spinta per mercoledì e ci fa arrivare alla sfida col Real Madrid nelle condizioni migliori. Abbiamo dovuto fare tanto per vincere la partita, era veramente una trappola questa gara. Partita di livello. Contro il Real vorremmo tenere aperto il discorso fino a Madrid, poi penseremo al campionato. Dalla Sampdoria, saranno tutte partite importanti».

VITTORIA – «Sono come uno passato sotto un treno, che non si è fatto niente. Abbiamo rischiato di brutto, dovevamo fare tanto per vincerla ma ce l’abbiamo fatta, era una partita trappola. La direzione di gara è stata pesantissima, l’avversario poi era forte».

EPISODI DUBBI – «Quello di Pessina è un episodio, ma ce ne sono stati altri pesanti da sopportare durante la partita. Quello di sicuro era rigore grande come una casa, quello ho detto e il quarto uomo ha pensato bene di richiamare l’arbitro per farmi buttare fuori. Sono arrabbiato come i miei giocatori, è una cosa inusuale».