Connettiti con noi

Calcio italiano

Inter, Ausilio: «Siamo competitivi, non pensiamo al mercato»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il dirigente dell’Inter Piero Ausilio ha preso la parola ai microfoni da Sky Sport: da Lukaku a Inzaghi, tutte le dichiarazioni

Il direttore Piero Ausilio dell’Inter ha parlato a Sky Sport. Le sue parole:

SCUDETTO – «Abbiamo vinto attraverso la perseveranza e il lavoro. Di tutte le persone che hanno creduto dall’inizio in questo progetto. Dall’arrivo di Suning nel 2016 e da allora è stato un crescendo di scelte, di allenatori, di persone, management, giocatori ma io non dimentico nessuno, con chi abbiamo iniziato anche. Nelle difficoltà. Perché tu parti con una gestione di allenatori come Pioli, Spalletti che ci ha portato in CL e poi c’è stato il lavoro di Conte che ha portato al successo dopo tanto tempo, quindi un grande lavoro e adesso c’è un nuovo architetto di design, Inzaghi».

INZAGHI – «È stato tutto molto veloce. Sapevamo dell’incontro con Lotito. Non sapevo come si era concluso. A noi era stato detto che non c’era nulla di definito e abbiamo pensato di avere chance ed essere convincenti. Siamo stati bravi a chiudere velocemente, tutto fatto al telefono con delle conference call. Poi fisicamente ci siamo visti dopo, per firmare. L’abbiamo convinto con le idee e con il progetto. Noi non stavamo perdendo tutto, stavamo perdendo qualche elemento importante, sapevamo che potevano essere sostituiti. E stiamo dimostrando che la strada che stavamo andando a percorrere è comunque positiva e sta dando risultati».

RITORNO LUKAKU – «In prestito lo riprenderei».

MERCATO – «Penso che la squadra così com’è è forte e competitiva. Al mercato in entrata posso pensarci solo se arriva un giocatore, di quelli che stanno giocando meno, e chiede di andare via. Ad oggi nessuno ci ha chiesto di andare via, il numero di giocatori che abbiamo è perfetto. E siamo completi in ogni reparto. Posso ammettere di Thuram, è passata e ne ha parlato Raiola. Ci stavamo lavorando. Sugli altri onestamente non c’è mai stato nulla. Se ci lavoreremo in futuro? Stiamo bene così».

CONTINUA SU INTER NEWS 24