Connettiti con noi

Hanno Detto

Inter, Barella: «La gara con la Juve ci ha sbloccato. Scudetto? Lo scorso anno…»

Pubblicato

su

risultati e classifica serie a

Nicolò Barella, centrocampista dell’Inter, parla della stagione dei nerazzurri e della cavalcata Scudetto: le sue dichiarazioni

Nicolò Barella parla dell’annata dell’Inter e della cavalcata Scudetto. Le sue parole a Sky Sport.

STAGIONE«Sicuramente la stanchezza inizia a farsi sentire, è stato un anno particolare in cui non ci siamo mai fermati. L’obiettivo è più importante di tutto e si va anche oltre la stanchezza».

SCUDETTO E CONTE«Era quello anche l’anno scorso, ma purtroppo non ce l’abbiamo fatta. Abbiamo perso anche una finale, è stato un qualcosa che ci ha stimolato ancora di più, che abbiamo usato a nostra favore. E’ così dal primo giorno, lo sarà anche se dovessimo arrivare all’obiettivo. E noi intepreteremo le cose come che vuole lui».

IL GIOCO «Ci hanno accusato di essere molto difensivi, ma noi siamo quadrati, abbiamo trovato la nostra identità. Prima eravamo più spregiudicati e prendevamo più gol, ora siamo organizzati e sappiamo che davanti ci sono giocatori che ci possono risolvere le partite. Questo ci lascia tranquilli».

CRESCITA «Ora sono più sicuro dei miei mezzi, riesco a gestirmi meglio e a sfruttare meglio le occasioni. Prima mi facevo prendere dalla foga, mi ha aiutato il fatto di potermi allenare con dei campioni. Ho studiato da loro, questo mi ha fatto migliorare».

COMPAGNI DI REPARTO, COSA RUBEREBBE«Ad Eriksen la qualità. Ha una qualità, un’eleganza. Mette il pallone dove vuole da un momento all’altro. Noi siamo magari più dinamici negli inserimenti. E Brozo? Brozo si preoccupa di farci giocare bene».

GOL PIU’ IMPORTANTE «Inter-Juve. Quella partita c’ha fatto scattare qualcosa. Lo sapevamo di essere forti ma battere quella che era stata la più forte per tanti anni è stato importante».

EUROPEO «Sarò felice se il mister mi convocherà, mi farò trovare pronto. Siamo una bella squadra e soprattutto un grandissimo gruppo. Noi siamo stati brava a fare quello che ci ha chiesto Mancini, arriveremo pronti e cercheremo di fare il meglio per l’Italia e i tifosi».