Berlusconi: «Milan? Mercato sbagliato. Bonucci non è il mio capitano»

closing milan donnarumma berlusconi
© foto www.imagephotoagency.it

Silvio Berlusconi affonda il nuovo corso del Milan: parole dure anche per Montella e Bonucci

L’ex presidente del Milan Silvio Berlusconi ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera in cui ha un giudizio molto duro nei confronti del nuovo corso della società rossonera: «Non ho capito la campagna acquisti. Non si era mai visto in una squadra il cambio di undici giocatori. Con tutti quei soldi, non si poteva acquistare un top player?». L’ex presidente ha avuto un giudizio duro anche per Vincenzo Montella: «Spiegatemi come possono finire spesso in panchina Suso e Bonaventura, che sono poi i due calciatori tecnicamente più dotati. E come si può fare sempre il solito gioco sulle fasce, per il solito cross in area. Mah… Per andare in rete andrebbero invece sfruttate le qualità dei due, cercando le linee di passaggio interne. A Montella davo consigli e lui mi rispondeva “Sì presidente, ma la formazione la faccio io”».

Berlusconi non avalla nemmeno la scelta di affidare la fascia da capitano a Bonucci: «È stata data la fascia da capitano a un calciatore che è stato per anni la bandiera della Juventus. C’è Montolivo. La fascia andava affidata a lui». L’ex Premier non è più presidente ma non dimentica i colori rossoneri: «Il Milan è un pezzo del mio cuore e della mia vita. Vorrei almeno che la squadra andasse bene. È questo il mio rammarico, il mio dispiacere».