Connettiti con noi

Bologna News

Bologna, Mihajlovic: «Obiettivo salvezza. Ho detto una cosa ai miei giocatori»

Pubblicato

su

Bologna

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match vinto contro il Parma: le sue dichiarazioni

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match vinto contro il Parma.

PRESTAZIONE – «Abbiamo fatto un’ottima partita, soffrendo poco e niente. Ne abbiamo segnati tre, ma avremmo potuto farne altrettanti. Sono contento per Barrow, ma oggi tutti sono stati bravissimi».

PANCHINA LUNGA – «Noi per quasi due mesi abbiamo giocato senza sette-dieci giocatori, nessuno ha detto nulla. In quei momenti abbiamo cercato soprattutto di non perdere le partite. Ora abbiamo anche ricambi importanti in panchina, andiamo avanti così. Venerdì abbiamo un’altra partita alla nostra portata, cercheremo di far bene. Poi pian piano vedremo dove potremo arrivare. L’obiettivo però rimane la salvezza, bisogna essere concentrati per 95′. L’anno scorso col Parma pareggiammo una partita incredibile, oggi siamo stati più bravi».

DISCORSO CON LA SQUADRA – «Ho detto ai ragazzi che il Parma ha fatto una settimana di ritiro ed è in una situazione disperata: un momento che ricorda un po’ quello in cui arrivai io a Bologna. Molte squadre ci sottovalutavano, ma alla fine noi riuscivamo ad essere più bravi, proprio per la disperazione che mettevamo in campo. Ho chiesto quindi ai ragazzi di essere determinati quanto il Parma, perché poi sarebbe venuta fuori la nostra superiorità tecnica».

OBIETTIVI – «Dipende da loro, vediamo quello che succede. Bisogna riflettere anche sui progetti fatti e quelli che si dovevano fare, ma purtroppo ci siamo fermati a metà strada. Ora rimaniamo concentrati su questo campionato, che è molto strano. Cercheremo di arrivare il più presto possibile ai 40 punti, poi parleremo del prossimo anno. Ora è ancora presto, e comunque non sono io quello che deve fissare gli obiettivi. Quello è il compito della dirigenza».

BARROW CENTRAVANTI – «Dipende da lui, di certo ha le caratteristiche per giocare lì. Adesso è più esterno, però lavoriamo tutti i giorni per fargli capire i movimenti da fare da centrale. Ci vuole pazienza, lavoreremo e vedremo».

Advertisement