Bologna-Napoli, cori razzisti contro i napoletani al Dall’Ara

petkovic
© foto www.imagephotoagency.it

Al Dall’Ara di Bologna si alzano i classici cori razzisti contro i tifosi del Napoli, colpevoli di aver interrotto il minuto di silenzio: «Vesuvio lavali col fuoco, noi non siamo napoletani»

Si macchia di spiacevoli episodi il posticipo della 3° giornata di Serie A: al Dall’Ara di Bologna si sono uditi cori razzisti verso i tanti tifosi napoletani presenti nell’impianto, a poco dal fischio d’inizio del match tra Bologna e Napoli. I classici e beceri «Vesuvio lavali col fuoco» e «Noi non siamo napoletani» sono stati i canti discriminatori, apparentemente in risposta all’irrispettosa interruzione del minuto di raccoglimento in ricordo dell’ex arcivescovo Carlo Caffarra di cui erano stati individuati come autori i circa settemila supporter azzurri allo stadio. Comportamento sbagliato da parte di entrambe le tifoserie in questa serata di inizio stagione, che non è certamente di buon auspicio per il resto del campionato. Soprattutto in vista dell’imminente abolizione delle leggi di limitazione alle trasferte libere.