Cagliari, Canini: “Rigore? Mi stavo proteggendo…”

© foto www.imagephotoagency.it

Michele Canini torna sull’episodio del rigore, fischiato a favore del Cesena e provocato da un suo tocco con la mano.
Il difensore del Cagliari, ai microfoni de L’Unione Sarda, prova a discolparsi, esaltanto l’involontarietà  del suo gesto: “Mi sono protetto il volto sul tiro di Eder e purtroppo l’arbitro ha fischiato – ha dichiarato Canini – . Peccato, ancora una manciata di secondi e ci saremmo potuti ritrovare negli spogliatoi in vantaggio. Alla fine è arrivato un risultato giusto, che deve essere visto positivamente. Noi abbiamo faticato più del previsto per abituarci al terreno. Siamo riusciti comunque a restare compatti anche nei momenti più difficili della gara. Torniamo a casa soddisfatti e ora vogliamo subito concentrarci in vista della partita di domenica con la Lazio. Incontriamo una grande squadra, vogliamo tornare alla vittoria.”