Codacons contro CR7-Juventus: «Contratto immorale e vergognoso»

cristiano ronaldo real madrid
© foto www.imagephotoagency.it

Il trasferimento del secolo: così è stato ribattezzato l’acquisto di Cristiano Ronaldo da parte della Juventus, ma il Codacons parte all’attacco

Cristiano Ronaldo è un nuovo calciatore della Juventus, operazione da 117 milioni di euro con il portoghese che guadagnerà 30 milioni di euro netti a stagione. E il Codacons insorge, come testimoniato dal suo presidente Carlo Rienzi: «Si tratta di un contratto immorale e vergognoso per un paese civile: è una delle operazioni calcistiche più costose di sempre, con 105 milioni di euro pagati dalla Juventus per il cartellino più uno stipendio da 31 milioni di euro netti della durata di quattro anni».

Continua Carlo Rienzi: «Parliamo di numeri record, che si scontrano con la realtà vissuta da milioni di italiani sempre più in difficoltà economica: le famiglie non riescono a pagare mutui e bollette, che non riescono ad arrivare alla fine del mese come testimoniato dai dati dell’Istat». E richiede accertamenti della magistratura: «Non mettiamo in dubbio le doti o il valore di Cristiano Ronaldo, ma il mondo del calcio è fuori controllo e ha portato i compensi e le operazioni a livelli astronomici. Crediamo per questo motivo che la magistratura debba verificare la correttezza dell’operazione, accertandone la sostenibilità ai fini del bilancio della Juventus».