Calciomercato record di spese pazze: +32% nell’ultima stagione

calciomercato
© foto www.imagephotoagency.it

Ultimo giorno di calciomercato. Il report della FIFA dimostra che il calcio costa sempre di più, +33% negli ultimi 5 anni per il trasferimento dei calciatori

Calciomercato quanto mi costi, sembra dire il report pubblicato dalla FIFA in relazione alle operazioni di trasferimento dei calciatori, che ha registrato un trend di crescita esponenziale negli ultimi anni. Il massimo organismo mondiale del pallone ha infatti reso noti i dati del report “Global Transfer Market” relativo al 2017. Nell’analisi si evidenzia in particolare come la cifra spesa dai clubs per le operazioni di trasferimento, nell’anno solare passato, sia stato pari a 6.370 milioni di dollari, al cambio attuale circa €5,12 miliardi, per un incremento rispetto al 2016 pari al 32,7%. E ciò che dimostra maggiormente la crescita finanziaria delle trattative, è il dato registrato dalla media delle 50 operazioni più costose, che ha toccato quota €48,4 rispetto agli appena 20,2 milioni di euro del 2012. Nel complessivo il numero di trasferimenti è stato pari a 15.624 ed hanno riguardato 13.415 giocatori appartenenti a 181 nazionalità diverse.

Scendendo nei particolari, la cifra di 5,12 miliardi di euro è derivata per il 75,7% dal costo dei cartellini, il 16,3% per bonus inclusi nell’accordo ed il 6,7% per il pagamento di clausole rescissorie. Ma ciò che più sorprende, è che soltanto il 15,8% delle operazioni complessive ha registrato un passaggio oneroso, con il restante 84,2% che è avvenuto a titolo gratuito.

Passando in rassegna i diversi campionati, la Premier League ha registrato un incremento dell’11% del valore delle operazioni, a differenza della Serie A che ha invece segnato un calo del 9,3%, sebbene il numero di giocatori trattati sia stato pari a 415, un +7,2% sintomo che le operazioni numericamente sono aumentate, ma spesso a costo zero, mediante prestiti. E nel ranking degli spendaccioni sono gli inglesi a dominare, avendo speso circa €1,319 miliardi, davanti alla Francia con 689 milioni di euro (+314%), Spagna 586 milioni, Germania 579 milioni ed Italia con 525 milioni di euro.

Manco a dirlo, l’operazione più costosa registrata nello scorso anno è stato il trasferimento di Neymar dal Barcellona al PSG che ha sfidato le leggi del mercato pagando l’intera clausola rescissoria di euro 222 milioni per avere tra le sue fila la stella brasiliana. E per il 2018 si aspetta la chiusura dell’operazione Mbappé, sempre che il Real Madrid non voglia muoversi in pompa magna, come  gli ultimi rumours di mercato fanno intendere.