Calcioscommesse, avv. Corvia: “Mai realmente indagato”

© foto www.imagephotoagency.it

Daniele Corvia, attaccante del Lecce e al centro dello scandalo del calcioscommesse, ieri è stato interrogato per 45 minuti dal pm Stefano Palazzi: al finire della seduta si è determinata l’assoluzione dell’attaccante che, secondo l’avvocato Del Re, legale del giocatore, non è mai stato realmente indagato. Infatti le chat portate in aula per testimoniare la partecipazione di Corvia all’illecito sono risultate essere false e avanzate da Paoloni solo per millantare una conoscenza col giocatore.