Cancelo, Rafinha, Icardi, Spalletti: l’Inter “pesa” i soldi della Champions

moviola inter-sassuolo
© foto www.imagephotoagency.it

Rafinha Inter, ma anche Cancelo o Icardi o Spalletti: i nerazzurri valutano come spendere i soldi della Champions League

Joao Cancelo e Rafinha da riscattare, Mauro Icardi da blindare, Luciano Spalletti da trattenere. L’Inter valuta come spendere i soldi derivanti dalla Champions League, circa trentacinque-quaranta milioni di euro. Piero Ausilio e la dirigenza devono capire come e dove investire, consapevoli che il tesoretto può salire grazie a riscatti e a cessioni (per saperne di più: Mercato Inter, le ultimissime). Per prima cosa, si parte dal duo Cancelo-Rafinha. Cancelo è in prestito dal Valencia, Rafinha dal Barcellona. Entrambi hanno una cifra intorno ai trentacinque milioni di euro alla voce “riscatto” nel trasferimento. Con il passare delle ore, pare sempre più difficile che entrambi possano rimanere in nerazzurro. Cancelo è quasi certo di non restare, perché ha offerte importanti dalla Premier League; Rafinha invece è più in bilico e si pensa a un prolungamento del prestito. Entrambi hanno un costo molto alto, quindi è complicato – ma non impossibile – un doppio riscatto.

L’Inter pesa i soldi incassati col quarto posto e sembra più propensa a spenderne alcuni per Spalletti e Icardi. Il tecnico viene visto come il grande artefice del ritorno in Champions League e per lui pare una formalità il rinnovo di contratto fino al giugno 2021. Quando si incontreranno le due parti per firmare? A breve, probabilmente. Adesso che il campionato è finito, Spalletti è libero da impegni e rimarrà ancora qualche giorno a Milano per gli impegni scolastici della figlia. Nelle prossime settimane ci potrebbe essere il rinnovo ufficiale. Si parla di rinnovo anche per Mauro Icardi: la Champions non era una conditio sine qua non per il prolungamento, ma comunque era un fattore importante. Novità sulla clausola di rescissione e sull’ingaggio: per quanto concerne lo stipendio, Icardi punterà a otto milioni l’anno e l’Inter potrebbe accontentarlo.