Chapecoense: Ruschel in campo nel Trofeo Gamper contro il Barcellona

chapecoense
© foto www.imagephotoagency.it

Uno dei 4 giocatori sopravvissuti al disastro aereo farà il suo ritorno in campo con la Chapecoense contro il Barcellona

Per Alan Ruschel, difensore brasiliano, quella di domani sarà una serata diversa da tutte le altre. Il difensore 27enne scenderà in campo di nuovo con la maglia della Chapecoense, per la prima volta dall’incidente aereo che ha falcidiato la squadra brasiliana. E non lo farà in un posto qualsiasi, bensì al Camp Nou, dove domani 7 agosto andrà in scena il Trofeo Joan Gamper, manifestazione estiva ad inviti organizzata ogni anno dal Barcellona. Quest’anno la scelta simbolica è ricaduta proprio sulla Chapecoense e Ruschel non poteva mancare.

In campo non sarà solo, come ha spiegato in un’intervista riportata da La Gazzetta dello Sport: «Non giocherò solo per me ma per i miei compagni che non ci sono più, oltre a Follmann, a Neto», dichiara ricordando gli altri giocatori sopravvissuti al disastro. Di certo giocare contro i fenomeni imprendibili del Barcellona dopo aver disputato una sola amichevole contro l’Ypiranga non è il massimo, ma Ruschel precisa: «Non voglio pietà». Il suo, 9 mesi dopo la carneficina, è l’orgoglio del sopravvissuto. Di chi è rinato e non teme nulla, neanche gli extra-terrestri con la maglia blaugrana.