Connettiti con noi

Inter News

Dai #conteout e #vidalbollito alla notte della rivincita

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Inter-Juve è stata la notte della grande rivincita per gli ex bianconeri: mettere in soffitta gli hashtag #conteout e #vidalbollito non è più un’impresa impossibile

Non è passata giornata di campionato nell’ultimo anno e mezzo senza che #conteout facesse capolino nelle tendenze social. Nella vittoria come, a maggior ragione, nella sconfitta. Inter-Juve potrebbe però essere stata la svolta la per il tecnico nerazzurro e per il suo più fidato scudiero.

Antonio Conte non è stato sin qui amato da gran parte del popolo interista. E forse non lo sarà mai. Ma tra l’essere ricordato come un Giovanni Trapattoni o come un Marcello Lippi il solco è profondissimo. Il coach salentino ha un solo modo sicuro e pratico: conquistare lo Scudetto.

Ecco perché annichilire sul campo il suo ingombrante passato è stato un passo fondamentale per provare a cancellare qualche hashtag. L’esultanza travolgente e i sorrisoni mai così splendenti due segnali che no, davvero, Antonio Conte non ha più nulla a che fare con i colori bianconeri.

LEGGI ANCHE – LA MIGLIORE INTER DI CONTE: DOMINATA UNA JUVE IMPOTENTE

Una piccola, grande rivincita da estendere a quel #vidalbollito che per quattro mesi è stato probabilmente l’aggettivo più “carino” affibbiato al cileno. Un campione vero, un vincente che non si è mai abbattuto di fronte alle critiche e alle proprie, indiscutibilmente scadenti performance.

D’altro canto il guerriero Vidal era stato recentemente profetico, al limite della sbruffonaggine, e ora può prendersi davvero l’Inter. Ha avuto ragione lui, grazie al suo marchio di fabbrica. L’inserimento micidiale in area a suggellare un’azione che per ben due volte l’aveva visto protagonista nello sviluppo. Insomma, lui l’ha ideata e lui l’ha finalizzata. Alla faccia di chi aveva visto in quell’innocente e affettuoso bacio a Chiellini un atto d’amore verso la Juve.

La prova di forza nerazzurra è stata la prova di forza di Antonio e Arturo, il primo passo concreto per cancellare quegli hashtag dal cuore dei tifosi nerazzurri.