Dani Alves svela: «Ecco la verità sul mio addio alla Juventus»

Iscriviti
dani alves
© foto www.imagephotoagency.it

In un’intervista rilasciata al sito della FIFA, Dani Alves ha parlato dei motivi che lo hanno portato a lasciare la Juventus

Il suo addio alla Juventus non è stato dei più soft, Dani Alves poteva scegliere certamente un modo diverso per salutare il bianconero. In un’intervista rilasciato al sito della FIFA, però, il brasiliano ha spiegato le reali motivazioni che lo hanno spinto a lasciare Torino per accasarsi al PSG: «Non mi piace stare nella mia zona di comfort. Mi piace la sfida, e la possibilità di cambiare la storia di un club come il PSG è stata una scarica di adrenalina per me. Questo è il motivo per cui sono venuto a Parigi. E poi mi piaceva l’opportunità di vivere in una grande città e giocare in una squadra con grande ambizione. Certo, le persone pensano che io sia venuto qui per soldi ma non è vero perché avevo anche altre grandi offerte. Con il Barcellona è successa la stessa cosa: il club viveva una fase di transizione e io poi ho fatto parte della miglior squadra della storia blaugrana. Voglio vivere la stessa esperienza a Parigi, anche se è una società con meno tradizione».

Dani Alves ha lasciato intendere che col PSG ritiene di avere maggiori possibilità di vincere la Champions League: «E’ quello a cui Neymar stava pensando quando ha lasciato il Barcellona, è quello a cui io stavo pensando quando ho lasciato la Juventus. La Champions è quello che ci ha portato ad andare via, è quello che ci eccita, che pompa la nostra adrenalina. Il mondo appartiene ai coraggiosi, se non sei coraggioso rimani sempre nell’ombra e non è quello che vogliamo. Non avevamo niente in Brasile e vogliamo fare qualcosa di importante nelle nostre vite».


LEGGI ANCHEDa Pogba a Dani Alves passando per Conte: quando lasciare la Juve fa male