Di Francesco: «Dovevamo essere più bravi a concretizzare»

di francesco sassuolo
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo, al termine del posticipo della sedicesima giornata di Serie A Tim con la Fiorentina

Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa al termine del match perso con la Fiorentina, valido per la sedicesima giornata di Serie A Tim: «A fine tempo ho fatto fatica a dire qualcosa ai ragazzi, Kalinic si è inventato due goal. Abbiamo creato almeno 5 palle goal ed abbiamo giocato con tanta personalità. Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi. Dovevamo concretizzare di più le occasioni avute».
SUL FINALE – «Nei minuti finali, però, non mi è piaciuto il nostro atteggiamento perché avremmo dovuto giocare il pallone, invece di lanciarlo lungo. Federico Chiesa? E’ un calciatore interessante e per giocare a Firenze a quell’età, vuol dire che ha grande personalità. Però, non mi ricorda molto suo padre, che era più offensivo. Bisognerà essere bravi a farlo crescere ora».