Donnarumma, Gagliardini e Bernardeschi: ecco la Nazionale del futuro

federico bernardeschi italia nazionale
© foto www.imagephotoagency.it

Stage, giovani e nomi nuovi: il ct Ventura lavora a Coverciano per la Nazionale del futuro

Il futuro è adesso. La Nazionale italiana si prepara finalmente al cambio generazionale, quanto mai necessario dopo le ultime due figuracce mondiali. Nel prossimo stage che il ct Gian Piero Ventura farà a Coverciano tra il 20 e il 22 febbraio ci saranno tanti giovani interessanti e promettenti che andranno a formare la Nazionale del futuro. Nomi che si stanno già affermando, nonostante l’età, come Bernardeschi, Donnarumma, Romagnoli, Rugani, Benassi e Berardi, altri che si stanno facendo scoprire in questo campionato come Gagliardini, Conti, Spinazzola, Barreca, Pellegrini, Mazzitelli, Locatelli, Verdi, Petagna e Di Francesco. Sotto osservazione c’è anche Falcinelli, mentre qualcuno pensa già a Kean, il 2000 della Juventus. L’occhio di Ventura – che di giovani in carriera ne ha lanciato tanti – è per loro, ma non solo. I “vecchietti” Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini e De Rossi saranno ancora il perno dell’Italia nelle prossime gare ufficiali, ma nel frattempo l’ex allenatore (tra le altre) di Cagliari, Pisa, Bari e Torino pensa anche al futuro prossimo. Sabato arriveranno le convocazioni per il famoso stage e oltre ai giovani già citati in precedenza, ci saranno anche stavolta giocatori che, invece, si stanno mettendo in mostra nel campionato cadetto, in attesa di una chiamata dalla Serie A. Prima però arriva la chiamata dell’Italia. Cragno, Calabresi, Camporese e Vicari: a Coverciano ci saranno anche loro.