Eddy Baggio sul fratello Roberto: “Non penso farà  l’allenatore”

© foto www.imagephotoagency.it

Edy Baggio, ex attaccante del Catania, protagonista con gli etnei della promozione in serie B nel 2002, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it del derby di sabato tra Catania e Palermo. “Sarà  sicuramente una bella partita, con il pubblico delle grandi occasioni che trascinerà  la squadra di Mihajlovic. Si scontreranno due formazioni che stanno in ottima forma e composte da giocatori di grande qualità  anche tra le riserve come ad esempio Hernandez da una parte e Morimoto dall’altra. Il mio pronostico? E’ sempre una partita speciale, in questi casi è difficile dare un pronostico secco. Da ex del Catania mi auguro che alla fine possano gioire i tifosi rossazzurri “? ha detto Edy Baggio – I miei anni a Catania sono stati bellissimi, sono felice di aver lasciato un buon ricordo a tutta la gente. L’anno della promozione è stato ricco di emozioni, il ritorno da Taranto alle tre di notte è stato indimenticabile con lo stadio pieno di gente che ci aspettava per festeggiare. Questi sono i ricordi che porterò nel cuore al di là  dei gol e dell’aspetto giocato. Spero da qui alla fine del campionato di riuscire a vedere una partita del Catania al Massimino. Il mio gol più bello in rossazzurro? Quello fatto al Giulianova in mezza rovesciata. Se sto ancora nel calcio? No ho staccato la spina da un anno. Non so il futuro ma non credo di fare l’allenatore. Mio fratello Roby futuro tecnico? La vedo difficile, per come mi parla non credo che si sederà  un giorno in panchina, Roberto non è entusiasmato dal calcio moderno”.

Fonte: itasportpress