Connettiti con noi

News

Di Francesco contento a metà: «Per diventare grandi bisogna essere più cinici»

Andrea Cerrato

Pubblicato

su

di francesco roma

La Roma supera per 1-0 il Crotone, grazie a un rigore molto discutibile trasformato da Perotti. Ecco le parole di Di Francesco nel post gara

La Roma conquista tre punti pesanti contro il Crotone, non con una prestazione indimenticabile, ma anzi, soffrendo più del dovuto contro la formazione calabrese. L’allenatore Di Francesco infatti nel post partita non è contento ed esprime tutto il suo disappunto: «Abbiamo vinto ma potevamo fare meglio in fase offensiva, abbiamo preso sfortunatamente altri due pali ma dovevamo essere più determinati sotto porta, ma alla fine sono arrivati tre punti importanti per proseguire la rincorsa su quelle davanti»

Sul massiccio turnover utilizzato l’allenatore romanista ammette: «Troppi cambi? Calcolando che abbiamo tante partite in pochi giorni, ritengo che cambiare sia ovvio, si cambia anche a seconda della condizione dei giocatori, Karsdorp non giocava da cinque mesi e gli ho messo vicino chi aveva un po’ di continuità.»

Contento anche della prestazione dei singoli: «Pochi gol dai centrocampisti? Devo dire che Radja ha avuto diverse occasioni, anche con l’Inter stesso poteva segnare. Volevo che le due mezzale accompagnassero maggiormente l’azione, dovevamo essere più incisivi. Meglio così, i gol dei centrocampisti arriveranno quando serviranno in match importanti.» 

E sulla mentalità che vuole infondere alla squadra, il mister giallorosso conclude: «L’atteggiamento e il modo di preparare le gare è importante, ho già detto ai miei giocatori che le partite non si vincono con il budget ma con la mentalità, anche quando ero al Sassuolo mettevano in difficoltà le grandi, comunque dobbiamo fare di più.»

Advertisement