Connettiti con noi

Coppa Italia

Gattuso show: «Juventus-Milan come la finale del Mondiale»

Pubblicato

su

gattuso

Alla vigilia della finale di Coppa Italia Juventus-Milan di Roma ha parlato in conferenza stampa il mister rossonero Gennaro Gattuso

Leonardo Bonucci è carico, Gennaro Gattuso ancora di più. In vista della finale di Coppa Italia tra Juventus e Milan, il tecnico rossonero ha parlato in conferenza stampa e ha analizzato la partita di domani. «Quando una squadra come la Juventus arriva alla quarta finale di fila e ha sette Scudetti consecutivi, allora sentono poco l’emozione. Tante volte ho la sensazione che la Juve finisca le partite senza nemmeno sudare, questa è la consapevolezza della forza della loro squadra. Noi dobbiamo fare una grande partite, per fare una partita buona contro di loro domani servirà il dna Juve. Quando non ci si arriva con la qualità, ci si arriva in un altro modo» è quanto ha detto Gattuso, interrogato sugli avversari di turno, freschi (quasi) vincitori dello Scudetto.

Il dna Milan di Gattuso: «Sono già carichi i miei»

Suso giocherà o no? Col Verona era uscito acciaccato, ma secondo Gattuso può farcela: «Mi aspetto un Suso che ci aiuta in tutte e due le fasi. So che gli stiamo chiedendo qualcosa in più, ma non possiamo farne a meno. Quando saremo una squadra in grado di lasciare i due o tre giocatori davanti senza tornare, allora sarà un altro discorso. Ora però voglio che faccia la fase difensiva». Gattuso ha chiuso con un accenno all’importanza della gara di domani, che per il Milan può aprire un ciclo e spalancare le porte per la fase a gruppi della prossima Europa League: «Quelle tre o quattro occasioni che ci capitano dobbiamo metterle dentro con grande lucidità. Più di tre o quattro non possono capitarci. Per noi sarà come una finale di Coppa del Mondo, i miei sono già carichi e ce la giocheremo coi nostri pregi e i nostri difetti».