Connettiti con noi

Calciomercato

Genoa, Preziosi: «Ansaldi e Sturaro possono ritornare, su Salcedo e closing…»

Pubblicato

su

preziosi genoa

Il presidente del Genoa Enrico Preziosi ha fatto il punto a 360° sugli ultimi movimenti di mercato del club rossoblù

Al termine dell’allenamento del Genoa, il presidente Enrico Preziosi si è fermato con i cronisti a parlare del mercato rossoblù in queste ultime due settimane.

ANSALDI E STURARO – Sul terzino sinistro interista il presidente è sicuro: «Ansaldi è un giocatore nelle nostre mire se sarà ceduto lo sarà sicuramente al Genoa per vari motivi.» stessa musica anche per  il mediano juventino, che non disdegnerebbe un ritorno a Marassi: «Credo che sia molto difficile perché la Juventus non lo ha messo in vendita, se dovesse essere sul mercato noi siamo una società privilegiata sia perché Sturaro è l’unica società dove potrebbe giocare fuori dalla Juventus sia perché dati i buoni rapporti la Juventus lo darebbe a noi»

 SALCEDO E NUOVI ACQUISTI – Domenica sera Juric ha fatto esordire Salcedo a soli 15 anni negli ultimi dieci minuti contro il Sassuolo. Preziosi gonfia il petto orgoglioso: «Si parla in questo senso di un’era Preziosi. In realtà si parla di ottimo collaboratori che ha il Genoa, con Sbravati che ha dato qualcosa in più degli altri. Qualche volta volgarmente si parla di plusvalenze. A volte comunque ci aiutano a incamerare soldi che servono a una società come la nostra.» Insieme a Pellegri, Salcedo è al centro di una trattativa di mercato che sembrava dovesse portare i baby talenti all’Inter, il patron spiega: «Per Pellegri e Salcedo avevamo un accordo con l’Inter attualmente in standby: valutiamo altre offerte, che prenderemo in considerazione solo se saranno serie»

I due ultimi rinforzi in casa Genoa, si chiamano Petar Brlek ed Esteban Rolon sul secondo Preziosi aggiunge: «Arriverà questa settimana: non parliamone molto però. Sicuramente farà parte del Genoa e vedremo, anche in base alla sua collocazione tecnica in campo. Già abbiamo perso Cecchini, non vorremmo perdere anche lui. Lo seguiamo da mesi. Brlek invece l’ho guardato per due notti intere e ci si fanno delle impressioni: so che crediamo moltissimo in questo giocatore. È stato una segnalazione di qualcuno con Donatelli, ma lo abbiamo voluto subito e ci siamo mossi immediatamente per non farcelo sfuggire. Crediamo sia un calciatore importante: e quando dico importante, importante per il Genoa»

CLOSING – Bocca cucita, invece, sulla trattativa per il passaggio di proprietà del club al gruppo capitanato da Giulio Gallazzi: «Per adesso parlo solo della campagna acquisti, non di altro. Penso solamente a finire la squadra e allestirla per finire bene questo campionato.»