Parola di Re Giorgio Corona: «Pirlo sta cercando la quadratura, bisogna dargli fiducia»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex bomber Giorgio Corona racconta a modo suo Juventus-SPAL: dall’amicizia con il compagno di squadra Fabio Paratici ai ricordi condivisi con il tecnico biancazzurro Pasquale Marino

Più che un’intervista, è una telefonata tra persone dell’ambiente, addetti ai lavori, una di quelle conversazioni calciofile che spesso si fanno durante la settimana: un confronto con chi ne sa o potrebbe saperne perché ha vissuto tante situazioni simili e chi prova a capirne sempre un pezzo di più. Nasce tutto da un ricordo che riaffiora quasi per caso nel giorno di un match, quello tra Juve e SPAL, che potrebbe effettivamente stimolare pochi spunti di approfondimento. E invece…

Pronto, ciao bomber! Come stai? Sei svincolato? La Juve pare stia cercando un attaccante come te per completare il reparto…
«Ma no, la Juve non cerca attaccanti: è al completo. Poi è normale che se ci sarà un’opportunità non se la farà sfuggire, è ovvio che si resti vigili sul mercato».

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA A GIORGIO CORONA SU JUVENTUSNEWS24

Me lo dici da juventino?
«Sì, da juventino sportivo».

E che mi dici di questa Juve di Pirlo?
«Se vai a guardare solo da tifoso tutti i nove anni in cui la Juve ha vinto lo scudetto, può esserci un po’ di delusione. Se invece andiamo ad analizzare tutto quanto, Pirlo sta cercando di trovare la quadratura giusta. Alla Juve ti lasciano poco tempo, è vero, però bisogna dare fiducia».