Connettiti con noi

Atalanta News

Gomez al Siviglia, l’Atalanta riparte da Ilicic. È la rivincita di Gasperini?

Pubblicato

su

Gomez ha scelto il Siviglia dopo l’addio complicato all’Atalanta. Gasperini ha puntato tutto sul gruppo e sul miglior Ilicic

L’addio è stato turbolento, come accade spesso al termine di storie d’amore vissute con passione. Ci sarà tempo e modo per voltarsi indietro e farsi prendere dalla nostalgia, perché Gomez è stato il simbolo più genuino di un’Atalanta diventata grande. Mantenendo sempre la bellezza che l’ha da sempre caratterizzata. Gasperini disegna e il Papu crea in campo, un binomio che ha retto fino alle prime incomprensioni tattiche sfociate poi nello scontro insanabile post Midtjylland in Champions. Un traguardo, quello europeo, ottenuto con sudore e sacrificio, che però ha anche segnato la fine di quell’Atalanta. Capace di riconfigurarsi e tornare a splendere, anche senza il suo sole in mezzo al campo. In pochi avrebbero scommesso nel rilancio dei nerazzurri senza il loro capitano.

E invece l’organizzazione ferrea di Gasp si è dimostrata più forte di tutto, compreso il Papu. Prima fuori posizione, forse, poi fuori squadra e infine fuori rosa, nessuna riconciliazione possibile, e unica soluzione il mercato. Con Juve prima, poi Inter e Roma alla finestra, per provare a piazzare la zampata scudetto. Alla fine Gomez ha scelto il Siviglia, forse per evitare confronti diretti con il suo recente passato, sicuramente per rimettersi in gioco in una nuova realtà. La Dea intanto ha ritrovato il miglior Ilicic e dopo un primo periodo di assestamento è tornata in alto, quinta in classifica insieme alla Juventus. Rimane un piccolo vuoto, una storia senza il lieto fine che forse meritava, perché si fa fatica a immaginare l’Atalanta senza Gomez, ma adesso è un simbolo che appartiene al passato, e anche i tifosi più nostalgici dovranno farsene una ragione.

Advertisement