Connettiti con noi

Fiorentina News

Iachini: «Vlahovic è da prendere al volo. Quando Marotta e Paratici mi chiesero di Dybala…»

Pubblicato

su

Iachini

Giuseppe Iachini ha rilasciato un’intervista, parlando sia di Dusan Vlahovic che di Paulo Dybala. Le sue parole

Intervistato da TuttosportGiuseppe Iachini ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

VLAHOVIC – «Dusan ha la stoffa, la tecnica, la personalità e la forza da grande squadra. Poi che sia Juventus, Real Madrid o Manchester United non spetta a me dirlo. Dopo Haaland, Dusan è il miglior attaccante classe 2000. Proprio per questo non mi stupirei se lo prendesse la Juve, ma nemmeno se la Fiorentina lo trattenesse: Commisso è molto legato al ragazzo. Queste sono valutazioni da dirigenti, non da uomini di campo come me. Piuttosto posso garantirvi un’altra cosa».

DYBALA – «Ai tempi del Palermo ho allenato anche Dybala. Seppur siano giocatori diversi, Paulo e Dusan, in Vlahovic ho rivisto la stessa fame e la medesima ambizione che aveva la Joya in Sicilia. Dybala era un predestinato e anche Vlahovic lo è».

MILENKOVIC – «Vale il discorso di Vlahovic. Se Milenkovic gioca su quei livelli a Firenze, è pronto per una big. Ma occhio a sottovalutare le ambizioni della Fiorentina di Commisso».

CHIESA – «Quando arrivai a Firenze era un po’ giù. Ma poi ha lavorato tantissimo per migliorarsi, soprattutto nell’attacco della porta. Non è un caso l’evoluzione positiva che ha avuto nella Juventus».

RETROSCENA DYBALA – «Nel 2015 Marotta e Paratici, prima di ingaggiare Dybala dal Palermo, mi consultarono. La mia risposta? ‘Paulo è da prendere al volo, anche perché se non lo fate voi lo faranno altri’. Di Vlahovic direi lo stesso».

Advertisement