Immobile e Belotti, scossa Torino: poker al Frosinone

© foto www.imagephotoagency.it

Infortunio per Bruno Peres: esami nelle prossime ore

Il Torino tira fuori la testa dalla sabbia: dopo tre sconfitte consecutive, la squadra di Ventura batte il Frosinone, al quinto ko nelle ultime sei partite. Resta complicata, dunque, la situazione in classifica per la squadra di Stellone, che rischia il sorpasso del Carpi. In copertina finiscono Immobile, che firma con una rete il ritorno in granata, e Belotti, autore di una doppietta.

PRIMO TEMPO – Parte subito forte il Torino, che sfiora il vantaggio al 3’ con Baselli: il giovane centrocampista riceve un traversone da Bruno Peres e colpisce da ottima posizione a colpo sicuro, ma Leali riesce a respingere sulla linea la palla, che poi picchia sul palo. La partita si sblocca, invece, al 9’ per un’ingenuità di Bertoncini, che si lascia sfuggire Glik sugli sviluppi di una punizione e poi lo trattiene platealmente per la maglia. Il direttore di gara decreta il calcio di rigore, che Immobile è costretto a calciare due volte: l’attaccante granata, però, si lascia travolgere dall’emozione solo dopo averlo trasformato in rete. Il Frosinone prova a pungere e riesce a far male al Torino al 31’ con una bellissima azione: scambiano bene Kragl e Pavlovic, poi il cross su cui irrompe Sammarco, che sfugge alla marcatura di Baselli, anticipa Moretti, batte Ichazo e firma il momentaneo pareggio. Pur mostrando qualche segno di sofferenza a centrocampo, il Torino riesce a riportarsi in vantaggio al 36’ con Belotti, che insacca facilmente in rete la palla respinta da Leali dopo il colpo di testa su Immobile. Un duro colpo per il Frosinone, che al 40’ incassa il tris: proprio quando la squadra di Stellone stava ripartendo, Bruno Peres strappa palla a Dionisi e serve Benassi, il quale lancia Belotti, che si libera del marcatore e di destro disegna un perfetto diagonale.

SECONDO TEMPO – Troppo impacciato il Frosinone in difesa e, infatti, il passivo sarebbe stato ancor più pesante, se non fosse stato per i salvataggi di Leali: al 46’ il portiere evita l’autorete di Ajeti, che era intervenuto per allontanare il cross di Benassi dalla sinistra. Al 55’, però, è il Frosinone a rendersi pericoloso con Tonev, che punta Maksimovic e poi costringe Ichazo alla deviazione in angolo con un insidioso tiro-cross. Una scossa per il Torino, che poi sfiora la quarta rete con Baselli, il quale, servito da Belotti, controlla male ma tenta subito il tiro, murato dalla difesa ciociara. Il Frosinone, però, riesce ad accorciare le distanze: Sammarco lancia segnali ai granata con un tiro che sfiora il palo, poi arriva l’autorete di Avelar, che inconsapevolmente mette alle spalle di Ichazo il corner di Soddimo. Brividi per il Torino, che poi perdono Bruno Peres per un problema muscolare al bicipite femorale della coscia destra. Il Frosinone, però, è troppo vulnerabile e il Torino riesce a fare poker con Benassi, che, ben servito da Belotti, piazza la palla dove Leali non può arrivarci.