Connettiti con noi

Hanno Detto

Inter, Barella: «Inzaghi ci ha lasciato liberi di esprimerci. Scudetto? Abbiamo qualcosa in più…»

Pubblicato

su

Barella
Ascolta la versione audio dell'articolo

Il centrocampista dell’Inter Barella ha parlato della prima parte di stagione con Inzaghi in panchina

Dopo essere intervenuto all’evento Gazzetta Awards, Nicolò Barella ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. Di seguito le parole del centrocampista dell’Inter.

ANNATA – «È stato un anno fantastico. Ma tutto è partito da una sconfitta, in finale di Europa League: da lì è iniziato un lavoro che ci portiamo dietro ancora oggi».

INTER CAMPIONE – «La premessa è d’obbligo: c’è più concorrenza rispetto alla scorsa stagione, credo che il torneo sarà equilibrato fino al termine. Ma qualcosa in più delle altre ce l’abbiamo. Ed è la consapevolezza, l’esperienza. Sappiamo come si vince, l’abbiamo già fatto. E questo aspetto ce la portiamo dentro, ogni volta che scendiamo in campo è una cosa che si sente. La sentiamo noi, la sentono pure gli avversari».

RISCATTO – «Credo che la stagione stia dicendo che se alcuni giocatori forti sono partiti, altri
bravi come loro sono arrivati. Di sicuro, riaffermarsi è più difficile che vincere la prima volta. Siamo spinti dalla voglia di dimostrare che siamo ancora forti, che siamo ancora noi, che sappiamo essere protagonisti. E lo faremo vedere fino alla fine».

INZAGHI – «Ci ha lasciato un po’ più liberi di esprimerci. Non perché Conte ci “obbligasse” a chissà cosa. Però Inzaghi con il suo carisma ci ha coinvolto, dandoci la possibilità di prendere delle scelte. E questa cosa probabilmente ci serviva e ci ha aiutato a tutti i livelli, dopo due anni intensi in cui lavoravamo sempre seguendo lo stesso concetto».

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU INTER NEWS 24