Connettiti con noi

News

Inter, ottavo successo consecutivo nel segno di Lautaro, e ora il rinnovo

Redazione

Pubblicato

su

lautaro martinez

 “El Toro” incorna il Toro. E l’Inter vola.

Di gol pesanti nell’arco di una stagione se ne contano un numero piuttosto elevato; ieri all’85, contro i granata di Nicola, Lautaro Martinez ne ha firmato uno che ha consegnato alla squadra di Conte l’ottava vittoria di fila in Serie A e 9 punti di vantaggio sul Milan, invariati a fine giornata per il ko incassato dai rossoneri col Napoli. Il Diez del Biscione sembra essersi davvero ritrovato: il rigore procurato e la girata – splendida – di testa su assist di Sanchez che all’85’ ha punito Sirigu, gli vale il secondo MVP stagionale, il sesto dei nerazzurri.

Sono 14 le reti all’attivo nel campionato in corso, le stesse totalizzate in tutto il torneo precedente; ma non sono solo i gol a fargli fare la differenza in campo. Il Toro nella trasferta domenicale in Piemonte, è stato brillante sia per Efficienza Tecnica (un 97% che lo tiene perfettamente in linea con i Top Player Europei) che per Efficienza Fisica (92%). All’interno di una prestazione collettiva poco sfavillante, è proprio l’argentino che spicca: concreto e mai lezioso, convincente dal punto di vista tattico nel creare linee di passaggio e spazi per i compagni (K-Movement al 97%). Nell’arco della gara effettua solo due passaggi di media difficoltà (entrambi riusciti) e nessuno ad alta difficoltà, ma conclude positivamente le uniche due occasioni di 1 contro 1. Da sottolineare infine i piedi senza dubbio educati (K-Pass al 93%), l’efficienza nelle scelte di gioco (K-Solution al 95%) e il supporto ai compagni nella prima fase di interdizione, con 11 km percorsi tutti nella metà campo offensiva. Sorride il Diez e sorride Conte, ripagato in tribuna dalla sua Lu-La. 

Advertisement