Connettiti con noi

Hanno Detto

Christillin: «Ripercussioni per i tre club a favore della Superlega, ma…»

Pubblicato

su

Christillin

Le parole di Evelina Christillin, membro dell’Uefa, intervistata da Radio Rai riguardano soprattutto il futuro della Juventus

Ai microfoni di Radio Rai durante la trasmissione Radio Anch’io Sport è intervenuta Evelina Christillin, membro Fifa e Uefa. Le sue parole riprese da ITASportPress.

CORSA CHAMPIONS – «Sulla carta Milan e Napoli hanno qualcosa in più. Poi si vedrà all’ultimo giro. Temo che la Juventus sia un po’ sfavorita. Il Milan però ha una gara difficile contro l’Atalanta – a cui faccio i complimenti – . La Juve sarà col Bologna e il Napoli col Verona. Vedremo».

PIRLO – «Io continuo a pensare che 9 scudetti di fila non siano facili. Non mi sento così delusa da Pirlo. Se fosse arrivato il decimo sarebbe stato meglio, ma dobbiamo ricordare che Pirlo non aveva mai allenato prima. Penso che Andrea Agnelli abbia avuto coraggio e che Pirlo sia stato vittima, forse, dell’inesperienza».

ALLENATORE JUVE – «Non lo so. La società deve decidere. Ci sono tanti punti di domanda. Allegri? L’ho trovato sempre perfetto personalmente».

BUFFON FUTURO DIRIGENTE – «Se lo vuole fare lui, assolutamente ma Gigi vuole ancora giocare».

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SULLA JUVENTUS SU JUVENTUS NEWS 24

ZIDANE – «Mi piacerebbe vederlo allenatore della Juventus».

SUPERLEGA – «Agnelli? Non l’ho sentito, mi ha mandato un messaggio per la mia rielezione alla FIFA ma per il resto no. Faccio parte della UEFA e non cambio idea rispetto a ciò che ho detto in passato e ribadito da tanti. L’ordinamento sportivo della UEFA è chiaro, se uno sta fuori non può partecipare alle varie competizioni. I tre club che non si sono tirati fuori dalla UEFA avranno ripercussioni, non so quale sia la durata di questi tempi ma vedremo cosa diranno i tribunali. Da juventina tengo le dita incrociate»

Advertisement