Italia-Belgio Under 21 0-1: pagelle e tabellino – Amichevole 2018

hernandez mandragora francia-italia
© foto www.imagephotoagency.it

Italia-Belgio Under 21, amichevole internazionale 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, sintesi e tabellino

È finita con il risultato di 0-1 per gli ospiti l’amichevole di lusso tra la selezione italiana U21 e quella belga dei pari età. L’Italia compie, almeno fino all’ora di gioco, una partita attenta, rivelando sempre una grande dose di attenzione nel reparto difensivo e una grande organizzazione di gioco. Come spesso accaduto, però, si rivela poco letale in avanti e la mancanza di precisione sotto porta è ciò che la condanna a una sconfitta immeritata, nonostante la buona ripresa dei ragazzi di Walem. Nel complesso, entrambe le formazioni hanno dato vita a una partita interessante, godibili, ricca di ottimi spunti in cui ha prevalso, alla fine dei conti, la miglior precisione dei belgi che vincono grazie a un gran gol di Amuzu. Passo indietro nel risultato ma non nel gioco, per gli uomini di Di Biagio.

Italia-Belgio Under 21 0-1: tabellino

Marcatori: 36′ st, Amuzu

ITALIA (4-3-3): Scuffet 6.5; Calabria 6.5, Mancini 6, Romagna 5.5 (15′ st, Bastoni 6), Adjapong 6.5; Locatelli 6.5 (27′ st, Valzania 6), Mandragora 5.5, Murgia 5 (15′ st, Zaniolo 5); Parigini 7 (39′ st, Edera ng), Kean 6.5 (15′ st, Orsolini 5), Vido 6.5 (15′ st, Favilli 5.5).

BELGIO (4-3-3): De Wolf 6; Cools 6 (22′ st, Vanlerberghe 6), Vanheudsen 5.5 (1′ st, Dimata 6.5), Faes 6 (1′ st, Bushiri 6), De Norre 6 (1′ st, Schrijvers 5.5); De Sart 6 (1′ st, Omeonga 6.5), Schrijvers S. 5 (1’st, Mangala), Heynen 5 (1’ st, Amuzu 7); Lukebakio 6.5 (1′ st, Wouters 6), Leya 5, Ngoi 6.

Arbitro: Novak Simovic

Note: Ammonizioni: Zaniolo (I), Mangala (B)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ITALIA:

Parigini 7: nonostante la buona prestazione di gran parte degli Azzurrini, è lui il faro attorno al quale si muove tutta la formazione. Scatti e spunti in continuazione, conclusione velenose (non sempre) e insidiose, scambi di posizione efficaci. Cala nella seconda frazione, pur restando il migliore dei suoi

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ITALIA:

Murgia 5: il regista laziale non brilla, per usare un eufemismo, dà uno scarso contributo alla manovra, si rivela estremamente poco propositivo e viene giustamente sostituito all’inizio della seconda frazione

MIGLIORE IN CAMPO ˗ BELGIO:

Amuzu 7: entra nella seconda frazione e regala subito grande spinta e grande temperamento. Il gol vittoria è la ciliegina sulla torta

PEGGIORE IN CAMPO ˗ BELGIO:

Schrijvers 5: clamorosamente, il capitano è colui che delude maggiormente, non tanto o non solo per sue responsabilità, quanto per i meriti dei difensori. Nonostante alcune conclusioni, peraltro poco precise, si vede pochissimo


Italia-Belgio Under 21: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Nonostante la girandola di cambi operata da Walem all’ingresso in campo, gli Azzurrini mantengono il pallino del gioco, riuscendo a rendersi subito pericolosi con il solito Parigini che illumina la serata con giocate sopraffini. Sempre ottima l’impostazione e la manovra degli uomini di Di Biagio che si muovono con ordine. Con il passare dei minuti, la qualità dei belgi riesce comunque a emergere, sfruttando anche la minor lucidità degli Azzurrini che si allungano con troppa facilità. Com’era lecito attendersi, le girandole di cambi rallentano la spettacolarità del gioco e il ritmo cala drasticamente nella parte finale dell’incontro. Il Belgio ne approfitta e in contropiede realizza un gran gol con Amuzu che infila Scuffet sotto l’incrocio, regalando ai suoi una vittoria importante. Peccato per la mancanza di precisione in zona gol da parte degli uomini di Di Biagio, che non avrebbero meritato questo epilogo

49’ ˗ Finisce qui anche la seconda frazione: gli Azzurrini escono sconfitti per una rete a zero

48’ ˗ Occasionissima Italia! Valzania ci prova da notevole distanza con il destro, il pallone si infrange sul palo, percorre tutta la linea di porta prima di essere allontanato in corner

47’ ˗ Fuorigioco fischiato a Dimata

45’ ˗ Assegnati 4’ di recupero

44’ ˗ Ammonizione per Mangala, reo di aver perso tempo gettando via il pallone

43’ ˗ Orsolini atterra un avversario regalando agli avversari un calcio di punizione nei pressi del limite dell’area

41’ ˗ Zaniolo atterra, ancora una volta, Amuzu, conquistando un calcio di punizione che permette ai suoi di prendere tempo

39’ ˗ Cambio per gli Azzurri: entra Edera, esce Parigini

38’ ˗ Sugli sviluppi di un corner, Bastoni salta più in alto di tutti ma la sua conclusione è imprecisa

36’ ˗ GOL BELGIO!!! Amuzu approfitta del buco difensivo azzurro e dal limite dell’area, dopo essere rientrato sul destro, realizza un gran gol sotto l’incrocio

36’ ˗ Orsolini si coordina e, dall’interno dell’area, prova a dar forza al suo piatto sinistro ma la sua conclusione è troppo debole

35’ ˗ Parigini prova la conclusione dalla lunghissima distanza: De Wolf non ha problemi a bloccare

33’ ˗ Prima ammonizione dell’incontro: Zaniolo, reo di aver commesso una brutta entrata su Valenberghe

32’ ˗ Rilevato un fallo con il gomito da parte di Ngoi al limite dell’area: calcio di punizione per gli Azzurrini

31’ ˗ Occasione Belgio. Dimata riceve palla all’interno dell’area da Amuzu ma la sua conclusione con il destro si infrange sui guantoni attenti di Scuffet

29’ ˗ Buono spunto di Mangala, atterrato dall’intervento provvidenziale di Valzania: il Belgio guadagna fallo

27’ ˗ Cambio per l’Italia: entra Valzania, esce Locatelli

26’ ˗ Apertura di prima di Orsolini troppo lunga per tutti i compagni: il portiere conquista palla senza problemi

24’ ˗ Amuzu prova il tiro dal limite dell’area ma la sua sassata viene respinta dal sacrificio con il corpo di Mancini

19’ ˗ La conclusione di Mandragora, sugli sviluppi del calcio di punizione, si perde sul fondo

18’ ˗ Parigini prova a sfondare da posizione centrale ma viene steso da Omeonga: calcio di punizione da posizione interessante che batterà Mandragora

17’ ˗ Cambi anche per il Belgio: Esce Cools, entra Vanlerberghe

15’ ˗ Cambi per l’Italia: escono Kean, Vido, Murgia, Romagna, entrano Orsolini, Favilli, Zaniolo, Bastoni

15’ ˗ Conclusione senza pretese da parte di Cools dalla distanza: Scuffet non ha problemi a bloccare

12’ ˗ Occasione Italia. Conclusione di Parigini dal limite dell’area: con il sinistro va vicinissimo alla traversa ma la conclusione finisce fuori

11’ ˗ Occasione Italia. Kean prende palla al limite dell’area e con il destro prova a sorprendere De Wolf ma la mira non è delle migliori e la conclusione finisce alta

10’ ˗ Pressing eccessivamente pieno di foga di Schrijvers che atterra Adjapong senza mezzi termini

8’ ˗ Occasione Italia. Vido illumina, lanciando Parigini con il piatto destro: l’attaccante riceve e di prima intenzione scaglia una conclusione pericolosa che dà soltanto l’illusione del gol

7’ ˗ Mancini rientra in campo con un turbante evidente sul capo

4’ ˗ Mancini rimane a terra dopo un o scontro fortuito con un difensore: il difensore perde sangue dal capo

4’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione battuto da Locatelli, la palla attraversa tutta l’area senza creare pericoli degni di nota

2’ ˗ Conclusione insidiosa del neoentrato Omeonga: palla sul fondo

1’ ˗ Pressing eccessivo dei centrocampisti belgi che atterrano per due volte consecutive Locatelli

1’ ˗ Cambi per il Belgio: entrano Wouters, Dimata, Bushiri, Schrijvers, Omeonga, escono Lukebakio, Vanheudsen, Faes, De Norre, De Sart

1’ ˗ Simovic fischia il calcio d’inizio della seconda frazione: è la squadra ospite a battere

SINTESI PRIMO TEMPO: Ottimo inizio della Nazionale italiana che opera un pressing costante e asfissiante nei confronti degli avversari, arrivando più volte alla conclusione con Parigini e Vido, in particolare. La formazione di Di Biagio entra in campo con convinzione, dimostrando un’ottima intesa tra i vari reparti mentre la formazione ospite sembra partire con il freno a mano tirato, sebbene nelle occasioni in cui si affaccia davanti si riveli estremamente pericolosa. Decisamente buona anche la fase in copertura da parte della selezione azzurra, che riesce efficacemente a impedire la gran parte degli spunti offensivi degli avversari. Ottimi i continui scambi di posizione di Kean e Parigini sul fronte offensivo, nonostante con il passare del tempo la selezione di Walem prenda le misure degli Azzurrini. Per gli uomini di Di Biagio manca soltanto il gol

45’ ˗ Finisce qui il primo tempo, senza alcun minuto di recupero: è 0˗0

44’ ˗ Conclusione di Mandragora dalla distanza: alta sopra la traversa. Poca la precisione del centrocampista

44’ ˗ Occasione Italia. Murgia, correndo all’indietro, non riesce a svettare con le giuste tempistiche e il suo colpo di testa finisce abbondantemente a lato

43’ ˗ Occasione Italia. Ottimo intervento in copertura, in scivolata di Vanheudsen su Vido che va a sventare una ghiotta occasione

41’ ˗ Occasione Belgio. De Sart invoca il pallone, lo riceve e, dal limite dell’area, scaglia una conclusione che finisce altissima sopra la traversa

39’ ˗ Occasione Italia. Sugli sviluppi del calcio di punizione, Parigini tenta la conclusione dalla distanza: palla sul fondo, ben oltre il palo

38’ – Parigini viene steso senza troppi complimenti da Cools: calcio di punizione non molto distante dalla bandierina

37’ – Occasione Italia. Buon recupero palla di Calabria, ottimo assist di Kean, conclusione di Mandragora, con il piatto e il corpo all’indietro: palla alta sopra la traversa

35’ ˗ Occasione Belgio. Carambola clamorosa partita dall’iniziativa di Ngoi che, giunto sulla fascia sinistra, mette in mezzo trovando una deviazione di un difensore che dirige il pallone verso la linea di porta; la sfera ritorna in mezzo all’area, dopo la respinta di un difensore, ma Lukebakio non riesce a deviare con la giusta convinzione

33’ ˗ Pressing eccessivamente pieno di foga da parte di Adjapong: calcio di punizione per i belgi

30’ – Errori da una parte e dall’altra favoriscono la ripartenza di Kean e Calabria sulla fascia: calcio d’angolo per gli Azzurrini

29’ ˗ Occasione Italia. Conclusione molto insidiosa da parte di Calabria, dal limite dell’area: palla alta sopra la traversa ma non di molto

28’ ˗ Parigini si appoggia con eccessivo vigore su De Norre, mettendo l’arbitro nelle condizioni di fischiare fallo

27’ ˗ Locatelli atterrato fallosamente da De Sart: calcio di punizione per l’Italia dal cerchio di centrocampo

26’ – Calcio d’angolo in favore dei Diavoli Rossi: calciato malissimo

24’ ˗ Schrijvers tenta la conclusione dal limite dell’area: palla alta sopra la traversa

23’ ˗ Kean cerca il fondo, dopo una serie di rapidi dribbling all’interno dell’area, ma il suo tentativo si perde miseramente sul fondo

22’ ˗ Pressing isolato degli attaccanti “rossi” conclusosi con la conquista palla da parte di Scuffet

21’ – Vido e Adjapong non si intendono, gettando in fallo laterale una buonissima occasione per sfondare sulla fascia

18’ – Occasione Italia. Ottimo spunto di Adjapong che penetra in area di rigore, mettendo un cross troppo sul portiere che respinge sopra la traversa, evitando a Vido di intervenire

17’ – Occasione Belgio. Sinistro molto insidioso di Lukebakio a poca distanza dal limite dell’area: palla a pochi centimetri dal palo alla sinistra di Scuffet

16’  – Occasione Belgio. Sulla corta respinta di Romagna, Schrijvers ci prova con il piatto destro ma la conclusione viene respinta da un difensore

14’ – Occasione Italia. Bravissimo Kean a puntare l’avversario e a riconquistarlo immediatamente dopo averlo perso: il suo cross in mezzo all’area viene respinto dalla difesa e la conclusione conseguente di Locatelli finisce alta sopra la traversa

13’ – Romagna sbaglia la copertura e con il destro spara direttamente in fallo laterale, regalando la rimessa agli avversari

10’ – Occasione Italia. Sgroppata di Parigini sulla fascia sinistra che mette gli Azzurrini nelle condizioni di arrivare a una doppia conclusione, prima con Vido ˗ respinta da un difensore ˗ e poi con lo stesso Parigini che manda sul fondo

9’ ˗ Calcio d’angolo regalato al Belgio, per una maldestra lettura di Mancini

8’ ˗ Parigini prova la conclusione con il destro dalla distanza: palla sul fondo, abbondantemente sopra la traversa

8’ ˗ Scontro fortuito tra Lukebakio e Calabria: ha la peggio il milanista che rimane a terra per qualche secondo

7’ ˗ Rimessa laterale affidata ad Adjapong che, sugli sviluppi dell’azione, finisce in fuorigioco

6’ ˗ Fuorigioco fischiato a Vido

5’ ˗ Ottimo pressing da parte dell’Italia che costringe il Belgio nella propria metà campo

4’  – Kean controlla con il bacino e di prima intenzione scaglia una sassata con il destro: conclusione centrale

3’  – Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Mancini svetta più in alto di tutti ma la sua conclusione finisce ben oltre il palo

2’  – Buono spunto di Parigini sulla fascia destra: il suo tentativo di cross rasoterra viene allontanato in corner dall’intervento di Faes

1’ – Non si intendono De Wolf e Faes nel lancio lungo dalla difesa azzurra e il difensore è costretto a mettere la palla in fallo laterale

1’ ˗ Simovic fischia il calcio d’inizio: è la squadra di casa a battere il primo pallone

Italia e Belgio sono scese in campo e sono pronte a dare inizio all’amichevole, davanti a un pubblico decisamente non delle grandi occasioni


Italia-Belgio Under 21: formazioni ufficiali

ITALIA (4-3-3): Scuffet; Calabria, Mancini, Romagna, Adjapong; Locatelli, Mandragora, Murgia; Parigini, Kean, Vido.

BELGIO (4-3-3): De Wolf; Cools, Vanheudsen, Faes, De Norre; De Sart, Schrijvers S., Heynen; Lukebakio, Leya, Ngoi.


Italia-Belgio Under 21: probabili formazioni e pre-partita

Qui Italia U21. Rispetto alle formazioni scese in campo nelle precedenti amichevoli, il CT opta per alcuni cambi. A causa di un infortunio rimediato con la nazionale maggiore, il milanista Cutrone non farà sicuramente parte dell’amichevole: a guidare l’attacco saranno, allora, Bonazzoli, Orsolini e Vido. A difendere i pali azzurri ci sarà Audero, supportato dalla linea difensiva composta da Calabria, Mancini, Romagna e Adjapong. Nel terzetto di centrocampisti, infine, tolto l’assente Luperto, ci saranno Locatelli, Mandragora e Murgia.

Qui Belgio U21. Con l’obiettivo di reagire allo scandalo uscito nelle ultime ore in patria, i piccoli Diavoli Rossi di Walem hanno il dovere di dimostrare un atto di forza. Sebbene il CT non abbia fatto trapelare alcuna notizia ufficiale sulla probabile formazione destinata a scendere in campo è probabile che si opti per il 4-3-3 con Jakers in porta, la linea difensiva a quattro composta da Cools e Norre sugli esterni, Faes e Vanheudsen in posizione centrale, il centrocampo a tre formato da Bastien, Schrijvers ed Heynen e il trio d’attacco composto da Mbenza, Dimata e Lukebakio.

Italia (4-3-3): Audero; Calabria, Mancini, Romagna, Adjapong; Locatelli, Mandragora, Murgia; Orsolini, Bonazzoli, Vido. CT: Di Biagio.

Belgio (4-3-3): Jackers; Cools, Vanheudsen, Faes, Norre; Bastien, Schrijvers, Heynen; Lukebakio, Dimata, Mbenza. CT: Walem.


Italia-Belgio Under 21: precedenti

Quello che andrà in scena questa sera alla “Dacia Arena” di Udine tra Italia e Belgio U21 sarà la quarta occasione di confronto tra le due formazioni. Nei tre precedenti finora disputati, il Belgio conduce per due vittorie a una. Il primo incontro andò in scena nel 2008, alle Olimpiadi di Pechino: in quella circostanza i Diavoli Rossi riuscirono a imporsi con uno spettacolare 2-3, grazie alle reti di Mirallas e alla doppietta di Dembelé; di Pepito Rossi i due gol, inutili ai fini del risultato, per gli Azzurri. Gli ultimi due confronti, invece, risalgono al 2013 e furono entrambe vittorie esterne: la prima del Belgio (per 1-3, con le reti messe a segno da Battocchio, Hazard, Malanda, Ferreira-Carrasco), la seconda dell’Italia (0-1).


Italia-Belgio Under 21: arbitro

Sarà il serbo Novak Simovic l’arbitro designato a dirigere l’amichevole tra Italia e Belgio Under 21.


Italia-Belgio Under 21 Streaming: dove vederla in tv

Italia-Belgio Under 21 sarà trasmessa a partire dalle ore 18.30 in diretta tv in chiaro sulle frequenze di Rai 2 (anche in HD al canale 502 del digitale terrestre) e in streaming per pcsmartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app o sul sito RaiPlay.