Italiane con il mal d’Europa? Si salva solo la Roma, Napoli a picco, beffa finale per il Milan

Iscriviti
Kenedy
© foto Kenedy (Twitter Granada)

Bilancio al di sotto delle aspettative per le italiane in Europa. Crolla il Napoli, si salva la Roma, Milan beffato nel recupero

Due sconfitte, un pareggio e una sola vittoria. Il bilancio delle italiane in Europa – fino a questo momento – è al di sotto delle aspettative, considerando anche le avversarie non di primissimo livello. Si salva solo la Roma che supera in scioltezza il Braga – partita mai in discussione -, notte fonda invece per Juve (in Champions) e Napoli che incassano sconfitte sonore e inattese. Gara di andata degli ottavi compromessa da due leggerezze in avvio del primo e del secondo tempo per i bianconeri aggrappati al gol della speranza di Chiesa. Il Napoli invece crolla a Granada con due gol incassati nei primi 21 minuti, una reazione sterile e un secondo tempo in miglioramento ma poco altro nei restanti 79 minuti di gara.

La boccata di ossigeno che aveva dato la vittoria contro la Juventus in campionato rischia di essersi già consumata per Gattuso, che torna sulla graticola in attesa della sfida di ritorno. Beffato nel finale il Milan di Pioli, in una sfida più complicata del previsto su un campo ostico come quello del Marakana di Belgrado. Il 2-2 a tempo scaduto (e con l’uomo in meno) di Pavkov è una doccia fredda che rimanda ogni discorso sul passaggio del turno alla gara di San Siro. Sfida rocambolesca che si accende nel secondo tempo, a suon di rigori e autogol, e nel finale la zampata della Stella Rossa tiene accese le speranze qualificazione. Il 23 e il 24 toccherà alle ultime due italiane in Champions: sfida in salita per la Lazio contro il Bayern Monaco, incrocio suggestivo tra Atalanta e un Real Madrid in crisi di risultati e con un’infermeria strapiena.