Juve, la topica di Spalletti apre uno spiraglio

© foto www.imagephotoagency.it

Per la Juve si apre uno spiraglio per arrivare a Spalletti. Infatti l’allenatore dello Zenit, come leggiamo su Tuttosport di questa mattina, sembra averla combinata grossa: l’allenatore viene accusato, giustamente, dai tifosi e dalla dirigenza dello Zenit, come maggior responsabile dell’assurda sconfitta a tavolino contro i nemici storici della Cska di Mosca. Clamorosa topica commessa da Spalletti e da tutto lo staff dello Zenit: in un primo momento era stata riportata erroneamente la notizia che l’errore di Spalletti riguardasse il fatto di non aver schierato nessun giocatore russo in campo. Notizia falsa visto che in campo erano presenti tra gli altri, Zyryanov e Anyukov. L’errore di Spalletti in realtà , riguarda il fatto che il toscano si è “dimenticato”, come lui stesso ammettrà  a fine partita in un intervista, di non aver inserito in distinta nessun giocatore Under 21: “Non ho inserito nessun giovane in distinta a causa della difficoltà  del match”. La federcalcio russa è stata intransigente, e dopo 3 giorni ha decretato la sconfitta a tavolino dello Zenit e punito il club con una multa di 200 mila rubli. L’accaduto è costato il posto al responsabile della compilazione della distinta dei convocati, Vladislav Radimov. Difficile dire cosa succederà  nei prossimi giorni; una cosa è certa il rapporto tra l’allenatore ex Roma e la dirigenza russa non è più idilliaco: il fattaccio di domenica infatti va a sommarsi all’eliminazione di Europa League contro il Twente. Ciò che sembra logico è che, a differenza del passato, i vertici dello Zenit di fronte ad un’ offerta concreta di un club interessato per Spalletti, prenderebbero in seria considerazione l’offerta. La Juventus resta alla finestra, e intanto pensa a inseguire il sogno quarto posto in campionato.