Connettiti con noi

Calciomercato

Juve Roma, la sfida infinita e gli ultimi incroci mancati. Per il momento

Pubblicato

su

Dzeko

Dzeko e Allegri, gli incroci mancati che scaldano la sfida tra Juve e  Roma allo Stadium. Pirlo, intanto, è a caccia della sesta vittoria consecutiva

Senza scomodare Turone, Nakata, Capello o Bonucci, la storia di Juventus Roma scorre da sempre parallela a quella del campionato di Serie A, intersecandola spesso nei momento decisivi per lo scudetto. Stasera bianconeri e giallorossi si giocano il terzo posto in classifica, ma nell’ultimo periodo si sono già sfidate fuori dal campo. Il caso Dzeko ha scaldato la piazza romana e le fantasie degli juventini, in un’estate rovente con la Vecchia Signora in pressing e il bosniaco prima scelta per l’attacco di Pirlo. Poi qualcosa si è interrotto, Paratici ha virato su altri nomi e alla fine ha scelto Morata, mentre l’attaccante è rimasto a Roma, ma meno convinto di altre volte. La situazione a Trigoria è precipitata recentemente, prima con lo strappo poi con l’aut aut di Fonseca e il bomber fuori rosa e di nuovo sul mercato, a gennaio la Juve non ci ha più ripensato mentre l’Inter si è chiamata fuori per un paio milioni.

Così Tiago Pinto ha dovuto ricucire il rapporto tra Dzeko e Fonseca, per il bene della Roma. Il primo incrocio mancato, Edin – Juve, chiama il secondo, in qualche misura correlato. Nella capitale, infatti, non si placano le voci su Allegri successore di Fonseca, nonostante una stagione ben al di sopra delle aspettative. Quindi perché metterlo in discussione? E’ vero che qualche passo falso da inizio stagione c’è stato, ma non basta. Difficile spiegare una situazione complessa, con la pressione in aumenta di giorno in giorno sulle spalle di Fonseca e l’ex allenatore bianconero nel mirino di Friedkin. Al momento Dzeko rimane alla Roma e Allegri in standby, ma chissà per quanto.

Advertisement