Juventus, Douglas, Berna e Matuidi: Marotta ha sbagliato il mercato?

juventus allenatore
© foto www.imagephotoagency.it

Il gap di 5 punti dal Napoli mette la Juventus in una posizione di difficoltà. Il colpevole di questa situazione può essere Marotta?

Sono stati negli ultimi anni tra gli artefici principali del ciclo vincente dalla Juventus, ma dopo un avvio di campionato al di sotto delle aspettative, anche Beppe Marotta e Fabio Paratici sono sul banco degli imputati. Perché non può essere colpa soltanto di un atteggiamento mentale poco combattivo o di una mancanza di brillantezza negli interpreti migliori, ad aver causato un ritardo di ben 5 punti dalla capolista Napoli dopo sole 8 giornate.

Perfino Max Allegri, un allenatore capace di adattarsi alla materia prima che la casa gli offre, è apparso in difficoltà nel cucire addosso alla squadra una vestito conforme alle caratteristiche dei suoi interpreti. Douglas Costa è apparso finora un giocoliere fine a se stesso, incapace di entrare nell’ottica che Juventus significa prima di tutto concretezza. Matuidi non è di certo il giocatore in grado di dare un nuovo volto alla mediana bianconera, così come Bernardeschi è timido, forse calcisticamente ed emotivamente troppo giovane, per diventare il trascinatore di questa Juve.

La riflessione, dopo 8 giornate, è iniziata: era necessario spendere una 90ina di milioni tra Douglas Costa e Bernardeschi? Probabilmente no. Si poteva investire di più su un top player in mezzo al campo? Sicuramente sì. Marotta e Paratici hanno sbagliato il mercato? Ai posteri (e ai tifosi) l’ardua sentenza.