Juventus, Kean nella storia: è il più giovane di sempre a segnare due gol in A

moise kean
© foto www.imagephotoagency.it

Kean è stato il protagonista del match tra Juventus e Udinese: con la sua doppietta, il centravanti è entrato nella storia bianconera

Il protagonista della serata è senza dubbio Moise Kean. Il talento classe 2000 è stato l’autore di un’inaspettata doppietta che ha consegnato alla Juventus i tre punti contro l’Udinese. Prima di stasera, il centravanti italiano aveva collezionato solo due minuti in Serie A. Le due reti contro i friulani sono, ovviamente, le sue prime realizzazioni dinnanzi ai tifosi bianconeri. Mai, prima di oggi, aveva segnato allo Stadium. Il suo unico gol in stagione era avvenuto in Coppa Italia in casa del Bologna.

Kean, inoltre, è ufficialmente entrato nella storia della Juventus dato che, a 19 anni e 8 giorni, è il più giovane giocatore bianconero a segnare almeno due gol in Serie A. Sono numeri che fanno indubbiamente pensare ad una carriera da predestinato.

Molto del merito per l’esplosione dell’attaccante è da riconoscere a Massimiliano Allegri. Durante l’estate, infatti, molte furono le squadre a richiedere il prestito del diciannovenne ma l’allenatore juventino fu irremovibile e decise di non lasciarlo partire. A conti fatti, è stata una scelta visionaria dato che, con il campionato virtualmente in mano alla Juve, Kean avrà a disposizione molto più spazio per mettersi in mostra in una realtà importante come quella bianconera.