Connettiti con noi

Juventus News

Juventus, Rafia: «Il gol al Genoa, Pirlo, Ronaldo, Benzema e il futuro: dico tutto»

Pubblicato

su

rafia juventus

Lunga intervista a Rafia, calciatore della Juventus, in gol in Coppa Italia con il Genoa. Parole tra passato, presente e futuro

Per Hamza Rafia, la vita è cambiata un po ‘da quella pazza sera del 13 gennaio in cui ha segnato il gol vittoria in Juventus-Genoa 3-2 di Coppa Italia. Intervistato da Eurosport, il giocatore della Juventus U23 ha raccontato alcuni retroscena su quella sera e non solo.

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SU JUVENTUS NEWS 24

JUVE GENOA – «Mi stavo riscaldando e all’improvviso il vice-allenatore mi ha salutato con la mano. Pensavo che sarei tornato a sedermi in panchina. Ero pronto ma eravamo sul 2-2. Poi il mister mi ha chiamato, ho visto che si fidava di me e ho voluto ricambiare la sua fiducia».

L’ADDIO AL LIONE – «Ho trascorso nove anni a Lione. Avevo firmato lì un contratto giovanile di due anni, che mi ha poi permesso di firmare un contratto professionistico ma sentivo che l’OL non contava realmente su di me. Quando hai 20 anni e non hai ancora fatto molto con la prima squadra capisci molto. Mi sarebbe piaciuto vincere all’OL, come hanno fatto tanti giovani. Dopo di che, si è presentata l’occasione per l’U23 della Juve. Ho firmato e me ne sono andato da Lione. Questo trasferimento mi ha permesso di essere in un grande club e di giocare. L’OL mi ha sempre trattato bene e ha incassato anche una buona cifra dal mio addio, questo compenso è stato anche un modo per ringraziarli. È stato tutto fatto amichevolmente, era solo la fine di una relazione. Non c’era disaccordo. Mi sarebbe piaciuto fare lo stesso di Benzema e Lacazette e poi, perché no, unirmi ad altri club europei. Non mi sto nascondendo, sarebbe stato un sogno. Ma il calcio è così e ora penso alla Juve».

Advertisement