Milan, ultima offerta per Kalinic. E può arrivare un’altra punta

kalinic fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Kalinic verso il Milan, ma attenzione alle sirene inglesi: l’Everton non molla la presa… – 13 agosto, ore 13.30

Nuovi aggiornamenti sul futuro di Nikola Kalinic. Il centravanti croato è sempre più vicino all’addio alla Fiorentina dopo due stagioni da protagonista e il Milan è pronto a lanciare l’assalto decisivo: nell’operazione potrebbero rientrare Paletta o Antonelli. Ma attenzione alle sirene inglesi: secondo quanto riporta il Daily Express, l’Everton non molla la presa. Koeman pronto a tutto per portarlo a Goodison Park: attesi aggiornamenti.

Milan, arriva la stretta di calciomercato per Kalinic: sul piatto 20 milioni e una (o due) contropartita alla Fiorentina. Non è finita qui però: dopo il croato, potrebbe arrivare un’altra punta in casa rossonera

Fosse che forse è la volta buona. Il Milan tenta l’accelerata decisiva per Nikola Kalinic e, magari nelle prossime ore, dovrebbe riuscire a mettere a segno il colpo tanto seguito per l’attacco. Dopo un mese e passa di tira e molla con l’attaccante della Fiorentina, alla fine tutti gli indizi portano a pensare che, al massimo per la prossima settimana, sarà proprio il croato a vestire la maglia numero 7 lasciata vacante dai rossoneri. Questione ovviamente di cifre: quelle in ballo tra il Milan e la società viola e su cui non c’è ancora accordo totale. Di fatto al momento la richiesta della Fiorentina resta sempre la stessa: 30 milioni di euro cash, prendere o lasciare. In verità però i margini per una stretta finale ci sono tutti. Il Milan non si smuove dalla cifra offerta già diverse settimane fa: 20 milioni cash, ma è disponibile ad inserire nella trattativa una o anche due contropartite.

La prima di queste è il difensore Gabriel Paletta, ve ne abbiamo già parlato (leggi anche: Milan: per Kalinic soldi e contropartita, il punto), l’altra invece potrebbe essere l’esterno Luca Antonelli, già seguito sul mercato dal Genoa. La Fiorentina potrebbe non dire di no all’ultima offerta milanista, anche in virtù dell’ormai evidente volontà del giocatore di lasciare la squadra per approdare in rossonero nei prossimi giorni. Se ne può parlare, anche se l’intenzione del Milan è di chiudere il blitz entro l’inizio del campionato, tra una settimana. Difficile che ci sia un cambio di posizione della Fiorentina nel breve termine, altrettanto difficile che però sia pure il Milan stesso a smuoversi…

🙏🙏

A post shared by Nikola Kalinic (@nikolakalinic) on

Calciomercato Milan: 20 milioni per Kalinic e non è finita

Il motivo per cui il Milan, che fin qui ha già sborsato quasi 200 milioni di euro sul mercato, non vuole e non può andare oltre i 20 milioni messi sul piatto per Kalinic è da una parte chiaro, dall’altra mica tanto. Chiaro che di base ci siano motivazioni legate al budget, ma è pur vero che, volendo, i rossoneri potrebbero fare un ulteriore sforzo per l’assalto alla punta. La verità di fondo è che, in sostanza, il Milan ha intenzione di riservare l’ultima parte dei suoi fondi di mercato per l’acquisto di un altro attaccante. Ecco perché non è escluso che, proprio sul finire di questa sessione, i rossoneri possano dare l’assalto ad un nuovo attaccante oltre a Kalinic, ma solamente dopo aver dato l’addio a Carlos Bacca.

Con la cessione del venezuelano ci sarebbe un extra-budget da destinare all’ultimo grande colpo, evidentemente la ciliegina sulla torta dell’incredibile mercato milanista. I nomi sul piatto sono sempre gli stessi, inutile negarlo: da Pierre-Emerick Aubameyang del Borussia Dortmund (che lancia segnali eloquenti. Leggi anche: Aubameyang allo scoperto: «Aspetto il Milan, ma loro dormono») ad Andrea Belotti del Torino. Insomma: non è affatto detto che con l’arrivo di Kalinic il mercato milanista si chiuda del tutto. Tutt’altro…