Retroscena Kalinic, ecco perché Gattuso non lo ha convocato per Milan-Chievo

kalinic
© foto www.imagephotoagency.it

Nikola Kalinic non è stato convocato per la gara del Milan col Chievo: il retroscena sul perché mister Gennaro Gattuso ha deciso di non chiamarlo

Una notizia ha scosso l’ambiente Milan nelle ultime ore. Gennaro Gattuso ha deciso di non inserire nella lista dei convocati per la gara col Chievo Nikola Kalinic. “Scelta tecnica” è la motivazione addotta alla mancata chiamata del croato. Per ora non è dato sapere altro e si fanno solo supposizioni, ma secondo La Gazzetta dello Sport c’è un retroscena dietro al forfait. Sembra che Gattuso non abbia gradito lo scarso impegno dell’ex della Fiorentina in allenamento. Prestazioni sottotono, ritmo blando: il tecnico del Milan vuole il cento per cento anche in partitella e a Milanello.

Per questo motivo Gattuso ha voluto dare un segnale a Kalinic e alla squadra e ha deciso di non fargli prendere parte alla partita di domani contro il Chievo Verona. Tutti devono rimanere attenti e dare il cento per cento. Gattuso lo aveva già fatto presente dopo Arsenal-Milan: non si è soffermato troppo sul tuffo di Welbeck e sul rigore ridicolo per i Gunners, ma ha ribadito che i gol presi nel finale non gli erano piaciuti. La costruzione di una mentalità vincente per il Milan passa anche da comportamenti del genere.