Lucho Gonzalez nei guai: la moglie, «ha provato ad uccidermi»

lucho gonzalez
© foto www.imagephotoagency.it

Lucho Gonzalez, ex Porto e Marsiglia, avrebbe tentato di uccidere la moglie

Lucho Gonzalez ce lo ricordiamo con la maglia di Porto e Marsiglia, centrocampista di gran temperamento. Forse troppo. Stando alle cronache provenienti dal Brasile, dove il calciatore si è trasferito da qualche tempo per giocare con l’Atletico Paranaense. Secondo quanto riferito da Globo Esporte, infatti, l’argentino è chiamato a rispondere di tentato omicidio ai danni della moglie Andreia da Silva Marques Gonzalez.

Stando al racconto della donna, Gonzalez ha perso letteralmente la testa: «Mio marito ha cercato di uccidermi dopo una discussione avuta con lui. Ha cercato addirittura di soffocarmi e tagliarmi i polsi, facendo vedere ai nostri figli in che condizioni mi aveva ridotta. Ad un certo punto ha iniziato a gridare che mi avrebbe ucciso. Inoltre ha svuotato casa prendendo tutti i gioielli e bloccando tutte le mie carte. Ha rubato tanto denaro, anche ai nostri dipendenti». In attesa del procedimento giudiziario che probabilmente avrà luogo al termine delle indagini, El Comandante, come viene soprannominato Gonzalez, dovrà osservare una distanza di sicurezza di 500 metri dalla moglie e non potrà vedere i figli per i prossimi 3 mesi.