Megan Rapinoe: «Non sono Messi, ma anche io ho una responsabilità»

© foto www.imagephotoagency.it

Megan Rapinoe parla dell’annata appena trascorsa che l’ha vista grande protagonista, anche a livello individuale

Megan Rapinoe è stata eletta Footballer of The Year dal Guardian. Ecco alcune dichiarazioni rilasciate al quotidiano britannico.

RAPINOE – «È strano, ho sempre parlato così e sono sempre stata una calciatrice. Ma ora è tutto amplificato. Tutti abbiamo la responsabilità di rendere il mondo un posto migliore. È stato un grande sforzo di squadra. Non penso di essere Lionel Messi. Non sono a quel livello, ma essere in grado di accoppiare tutto insieme è la cosa più importante: stiamo assistendo ad un cambiamento del mondo che ci circonda e ne facciamo parte»