Mijatovic sulla finale del ’98: «Il mio gol non era in fuorigioco»

© foto www.imagephotoagency.it

La finale di Champions tra Juventus e Real Madrid rievoca dolci ricordi in Predrag Mijatovic. Ecco le dichiarazioni dell’ex bomber delle merengues

Nel 1998 la Juventus raggiunse la terza finale di Champions League consecutiva ma dopo la vittoria sull’Ajax e la sconfitta sul Borussia Dortmund, arrivò la seconda sconfitta consecutiva, contro il Real Madrid. Grandi proteste per il gol che decise la sfida, quello di Predrag Mijatovic, partito in una presunta posizione di fuorigioco. L’ormai ex attaccante però non ci sta e, parlando a “Catalunya Radio“, motiva così le sue ragioni: «Quel gol non era in fuorigioco, provo a spiegarlo una volta per tutte. Nessuno dei giocatori della Juventus protestò in quella occasione e sappiamo benissimo che tutti i calciatori, soprattutto quelli italiani, protesterebbero in un’occasione del genere ma quella volta non fu così».