Milan-Aek Atene DIRETTA LIVE: 0-0, pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Aek Atene, gruppo D Europa League 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il Milan non vince più, nemmeno nella sua comfort zone: lo 0-0 con l’Aek Atene, primo pareggio in stagione, rischia di pesare sul futuro di Vincenzo Montella più delle sconfitte accumulate in serie in campionato. Perché i segnali di capolinea ci sono tutti: il d.s. Mirabelli che parla di “un tempo per ognuno di noi” a pochi minuti dall’inizio e che lascia la tribuna per affiancare il tecnico in panchina nella ripresa; un gioco che non c’è; i primi, assordanti, fischi per capitan Bonucci. Il Diavolo resta in testa al gruppo D, con due punti proprio sui greci (e le distanze che si accorciano con il successo del Rijeka a Vienna), ma la classifica del girone, in questo momento, è l’ultima cosa a cui pensare in casa rossonera.

MILAN-AEK: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Milan – Aek Atene 0-0: tabellino

MILAN: G.Donnarumma 6.5, Musacchio 5, Bonucci 6, Rodriguez 5.5, Calabria 5, Suso 6.5 (82’st Borini), Locatelli 5.5, Calhanoglu 5.5, Bonaventura 5.5, Cutrone 6.5, André Silva 5.5 (62′ st Kalinic). A disposizione.: Storari, Kalinic, Borini, Montolivo, Biglia, Paletta, Kessie. Allenatore: Montella 5

AEK ATENE 3-4-2-1: Anestis 7; Bakakis 6, Tzanetopoulos 6.5, Vranjes 6.5; Galo 5.5, Johansson 6, Simoes 6, H. Lopes 6; Mantalos 5,5; Livaja 5.5 (dal 31’st Bakasetas); Christodoulopoulos 6 (dal 18’st Araujo 6).A disp. Tsintotas, Ajdarevic, Araujo, Bakasetas, Galanopoulos, Klonaridis, Giannoutsos. Allenatore: Jimenez 6

Ammoniti: Simoes (A) 28′ pt, Mantalos 72′ pt (A); Locatelli (M) 38’pt

MILAN – IL MIGLIORE:

Suso 6,5 – Abbassandolo a centrocampo, Montella cercava più qualità: in effetti lui si muove abbastanza bene nel primo tempo e si dimostra uno dei più propositivi provando a servire le punte, ma con poca fortuna. Bene anche nella seconda frazione, in cui prova a determinare attaccando di più l’area dalla sua fascia destra.

MILAN – IL PEGGIORE:

Musacchio 5 –  Mezz’ora perfetta prima di un errore colossale che ha rischiato di mandare in vantaggio i greci. Poi meglio, ma con molta meno calma.

AEK ATENE – IL MIGLIORE:

Anestis 7 – Compie dei veri e propri miracoli sui tiri di Suso e Chalanoglu, se i greci escono da San Siro con un pareggio il merito è suo.

AEK ATENE – IL PEGGIORE:

Livaja 5.5 – L’ex interista non punge a sufficienza e in generale si fa trovare poco e male dai compagni di reparto.

Milan-Aek Atene: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Partita noiosa e parecchio brutta quella in scena questa sera a San Siro tra Milan e AEK Atene, i rossoneri di Montella sembrano soffrire lo schieramento sperimentale scelto dal tecnico ma dopo un primo tempo lento e macchinoso prendono fiducia nella ripresa. Le uniche occasioni degne di nota per il Milan sono una conclusione da fuori area di Calhanoglu (a parte questo il nulla per il fantasista turco) e Cutrone che in due occasioni si vede respingere il possibile vantaggio da Anestis migliore in campo.

La partita termina qui, Copiosi fischi a San Siro

95′ st – Contropiede dell’Aek Atene: Araujo si accentra e conclude a giro con il destro, palla a lato non di molto.

94′ st – Sponda di Borini per lo scatto di Calabria sulla fascia destra; Bakasetas fa buona guardia.

91′ st –  Ultimo cambio per l’AEK, fuori Mantalos e dentro Galanopoulos.

90′ st –  Cinque minuti di recupero decretati dal direttore di gara svedese Ekberg.

88′ st – Calhanoglu ci pensa troppo e perde il tempo di calciare verso la porta di Anestis, Johansson recupera il pallone.

84′ st –  Conclusione pericolosa su calcio piazzato di Bakasetas, Donnarumma devia in corner. Sulla battuta dell’angolo recupera il Milan.

82′ st–  Fuori Suso e dentro Borini per il Milan.

79′ st  – Progressione palla al piede di Suso che salta in velocità il diretto avversario e solo davanti a Anestis si fa ipnotizzare concludendo sull’uscita dell’estremo difensore. Sugli sviluppi del corner è ancora Anestis a far sua la sfera.

77′ st – Ci prova Cutrone dopo essersi girato ottimamente nell’area di rigore greca, la sua conclusione è però flebile e facilmente parata da Anestis.

73′ st – Mantalos per fallo su Locatelli.

72′ st – Fuori Bonaventura e dentro Kessié per il Milan. L’esperimento di schierare Bonaventura largo tra difesa e centrocampo è risultato alquanto fallimentare.

69′ st – Sugli sviluppi dell’angolo successivo, niente di fatto. Palla all’AEK Atene.

68′ st – Calhanoglu su punizione impegna Anestis che devia in corner. Sugli sviluppi palla a Cutrone che totalmente smarcato conclude in diagonale ma Anestis è bravo e fortunato a deviare nuovamente in corner con il piede sulla conclusione del centravanti milanista.

65′ st – Azione insistita di Calabria sulla destra, cross deviato e calcio d’angolo per la formazione rossonera.

62′ st –  Cambio per il Milan, fuori André Silva e dentro Kalinic.

61′ st – Destro a giro di Livaja dalla distanza, palla lontana dallo specchio della porta.

60′ st – Invenzione di Suso e girata di testa di Cutrone nell’area piccola; palla centrale bloccata senza problemi da Anestis.

58′ st – Stop e conclusione potente col destro di Calhanoglu dal limite dell’area, Anestis si distende e allontana la sfera.

56′ st – Gioco temporaneamente fermo per un infortunio occorso a Vranjes.

55′ st – Dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Andrè Silva trova un ottimo anticipo sul primo palo, palla di un soffio alta sopra la traversa.

47′ st –  Ci prova Calabria con un cross rasoterra dalla destra, Anestis blocca in uscita bassa.

45′ st – Si riprende con l’AEK Atene in possesso della palla. Stessi 22 della prima frazione in campo. Buon secondo tempo a tutti.

SINTESI PRIMO TEMPO: Finisce a reti inviolate la prima frazione di Milan-AEK Atene, poche le azioni da gol del match con il Milan versione iper-offensiva schierato da Montella che non riesce quasi mai ad impegnare la retroguardia greca. Calhanoglu, posizione a parte (le ha provate davvero tutte), continua a non convincere; Suso troppo fuori dal gioco così come il tandem offensivo André Silva-Cutrone che, a parte qualche flebile occasione sul finire di tempo, non ha mai trovato i varchi giusti per affondare il colpo.

La prima frazione finisce qui

45′ pt – Un minuto di recupero

44′ pt – Suso trova benissimo il taglio di Cutrone; il diagonale dalla destra dell’attaccante italiano è preda di Anestis.

42′ pt – Dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Tzanetopoulos salta più in alto di tutti ma il suo colpo di testa viene parato da Donnarumma con un grande intervento.

41′ pt –  Occasione sugli sviluppi di un calcio piazzato per l’AEK Atene, Tzanetopoulos impegna Donnarumma con una girata di destro a fil di palo.

40′ pt –  Partita non indimenticabile fino a questo momento, le due squadre non sono effettivamente esempi di estetica del calcio.

38′ pt – Locatelli ritarda la battuta della punizione in favore dell’Aek Atene, l’arbitro mostra il cartellino giallo

35′ pt – Buon lancio di Locatelli alla ricerca di Cutrone, leggermente impreciso lo stop a seguire del centravanti rossonero che si fa così intercettare la sfera.

32′ pt – Si lamenta il Milan per un fallo non assegnato a Bonaventura sulla sinistra dell’area di rigore. Il centrocampista rossonero per Ekberg si è buttato.

30′ pt – Rischio incredibile corso dalla retroguardia del Milan, Donnarumma e Musacchio cincischiano con la palla dentro l’area di rigore: l’argentino perde palla sulla pressione di Araujo che per poco, da posizione defilata, non regala il vantaggio agli ospiti. Milan graziato.

28′ pt – Ammonito Simoes, punizione sui 30 metri per il Milan.

27′ pt – Cross di Rodriguez dalla sinistra, la palla spiove verso il primo palo dove André Silva di testa impatta male il pallone che torna in zona laterale

23′ pt – Milan ancora a secco di idee, ci prova un cross di Calhanoglu ad impensierire l’estremo difensore greco Anestis che però blocca con tranquillità

19′ pt – Ci prova Manuel Locatelli con un velleitario destro al volo da fuori area, palla alta.

18′ pt – Prima azione pericolosa del Milan con Suso che mette a sedere il proprio marcatore con una finta ma di destro spara altissimo sopra la traversa della porta difesa da Anestis.

16′ pt – Milan macchinoso e senza sbocchi in avanti quello visto in questa primo quarto d’ora di match. I rossoneri versione iper-offensiva con Calhanoglu, Bonaventura, Suso, André Silva e Cutrone contemporaneamente in campo non riesce a pungere.

12′ pt – Momentaneamente a terra Calabria per un colpo al volto subito durante un contrasto di gioco. Il terzino si rialzo e torna a giocare senza chiedere l’intervento dello staff medico.

7’pt – Rete annullata al Milan per fuorigioco di Cutrone, la posizione del centravanti rossonero era effettivamente oltre la linea dei difensori greci al momento del passaggio di Locatelli.

6′ pt –  Niente di fatto sul secondo angolo consecutivo battuto dalla compagine ospite, il Milan torna in controllo della sfera.

5′ pt –  Corner per l’AEK Atene, una fuga di Mantalos sulla sinistra costringe Calabria a deviare in angolo. Sugli sviluppi è nuovamente il Milan a spedire pelala in corner.

4′ pt – Christodoulopoulos va via sulla sinistra e crossa in area di rigore, Calabria respinge e ancora calcio d’angolo per la squadra ospite.

1′ pt – Partiti. Del Milan il primo pallone del match con André Silva; si difende l’AEK in tenuta interamente bianca.

Squadre in campo per i saluti e le foto di rito, tra pochi istanti Milan-AEK Atene avrà inizio.

Milan-Aek Atene: formazioni ufficiali

MILAN: G.Donnarumma, Musacchio, Bonucci, Rodriguez, Calabria, Suso, Locatelli, Calhanoglu, Bonaventura, Cutrone, André Silva. A disposizione.: Storari, Kalinic, Borini, Montolivo, Biglia, Paletta, Kessie. Allenatore: Montella.

AEK ATENE 3-4-2-1: Anestis; Bakakis, Tzanetopoulos, Vranjes; Galo, Johansson, Simoes, H.Lopes; Mantalos, Livaja; Araujo. A disp. Tsintotas, Ajdarevic, Araujo, Bakasetas, Galanopoulos, Klonaridis, Giannoutsos. All. Jimenez.

Milan-Aek Atene: probabili formazioni e pre-partita

Con una vittoria il Milan metterebbe una seria ipoteca sulla qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League. I rossoneri sono a caccia di risposte, dopo il pesante KO di domenica nel Derby contro l’Inter: di fronte, a San Siro, ci sarà l‘AEK Atene, secondo nel girone e maggiore candidata a insediare la prima posizione della squadra di Vincenzo Montella. Gara da affrontare con la giusta mentalità secondo l’allenatore del Milan, che è intervenuto in conferenza stampa: «Il mio umore è sicuramente aggressivo ma sono convinto che attraverso queste partite e queste diverse sconfitte che stanno arrivando in maniera diversa, stiamo trovando l’abito giusto per questa squadra. La squadra sta migliorando, nelle ultime due partite è successo qualcosa di anomalo perché avremmo meritato il pari e a quel punto staremmo parlando di altro. Vuol dire che dovremo essere ancora più cattivi e più determinati per portare i risultati dalla nostra parte. La gara con l’AEK? Domani è un’opportunità importante per ipotecare la qualificazione, una partita che conta per la classifica, per il nostro percorso e per la continuità di gioco. Se giocheremo sempre con due punte? Ho fatto alcune riflessioni, quando ci siamo rifatti il guardaroba abbiamo comprato tanti begli abiti, ma adesso sto capendo che magari un tipo di calzino non sta bene con un abito bellissimo e via dicendo. Ho il quadro più chiaro attraverso l’esperienza, ma non stravolgeremo nulla. La squadra ha la possibilità e le capacità di crescere, magari qualcuno si dovrà adattare a fare qualcosa di nuovo»

Vincenzo Montella sembra orientato a confermare il modulo 3-5-2 che è poi la scelta su cui si fonda il progetto tattico dell’allenatore rossonero. In avanti ci sarà una nuova chance per Patrick Cutrone, mentre a centrocampo potrebbe rivedersi Manuel Locatelli, positivo nel secondo tempo del derby contro l’Inter. I rossoneri vogliono tornare al più presto alla vittoria, dopo tre sconfitte consecutive in campionato contro Sampdoria, Roma e Inter non possono più permettersi ulteriori passi falsi.
Bonucci, Romagnoli e Zapata in difesa, con quest’ultimo che dovrebbe concedere un turno di riposo a Musacchio. A centrocampo Biglia godrà di un turno di pausa, mentre torna titolare Calhanoglu. Confermato Rodriguez, Abate giocherà al posto di Borini, uno dei più positivi contro l’Inter. In attacco, spazio al capocannoniere di coppa Andrè Silva e a Patrick Cutrone.

L’Aek Atene non sta vivendo un periodo di forma straordinario. Domenica scorsa i greci hanno pareggiato in trasferta per 1-1 contro lo Xanthi. In campionato non vincono dal 24 settembre, quando davanti al proprio pubblico batterono a sorpresa i campioni dell’Olympiacos per 3-2. La classifica vede l’Aek comunque fermamente in seconda posizione nella Super League greca, a quota 14 punti. Soltanto una lunghezza separa i prossimi avversari del Milan dalla vetta della classifica, attualmente occupata dal Paok, primo con 15 punti.
L’Aek scenderà in campo con un 4-3-3 che, probabilmente, si trasformerà spesso in un 4-5-1. In attacco due conoscenze del calcio italiano, l’ex Bologna Lazaros Christodoupoulos e l’ex Atalanta ed Empoli Marko Livaja. Cercheranno di dare fastidio a una difesa che non pare aver trovato ancora l’affiatamento. I greci sono al secondo posto del girone, con 4 punti, con una vittoria scavalcherebbero addirittura il Diavolo.

Milan (3-5-2):  Donnarumma; Zapata, Bonucci, Romagnoli; Abate, Kessié, Montolivo, Calhanoglu, Rodriguez; André Silva, Cutrone.
Allenatore: Montella.

Aek Atene (4-3-3): Anestis; Bakakis, Vranjes, Cosic, Galo; Mantalos, Ajdarevic, Johansson; Christodoulopoulos, Livaja, Araujo.
Allenatore: Jimenez.

Milan-Aek Atene: i precedenti del match

Il Milan vanta nella sua storia due precedenti contro l’AEK Atene. Entrambi hanno giocato in Champions League e in ambedue le occasioni, i rossoneri hanno ottenuto l’intera posta in palio. Ecco i due precedenti:
Champions League 2006-07: Milan-AEK Atene 3-0: Inzaghi, Gourcuff, Kakà
Champions League 1994-95: Milan-AEK Atene 2-1: 2 Panucci, Savevski

Milan-Aek Atene: l’arbitro del match

Sarà  lo svedese Andreas Ekberg a dirigere il match tra Milan e Aek Atene, che si giocherà giovedì sera allo stadio di San Siro. Ecco la designazione completa:

Arbitro
Andreas Ekberg (SWE)
Assistenti arbitrali
Mehmet Culum (SWE)
Stefan Hallberg (SWE)
Assistenti addizionali
Bojan Pandžić (SWE)
Kristoffer Karlsson (SWE)
Quarto uomo
Magnus Sjöblom (SWE)

Milan-Aek Atene Streaming: dove vederla in tv

Qui le informazioni completa: Milan-AEK Streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita andrà in onda a partire dalle ore 21.05 in diretta sulle frequenze in digitale terrestre di Sky Sport 1 e Sky Calcio 1. Non solo, perché il derby Milan-AEK sarà trasmessa in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go.