Milan, due alternative per il possibile dopo-Leonardo

© foto www.imagephotoagency.it

La permanenza di Leonardo sulla panchina del Milan è da considerarsi incerta, anche a causa di possibili disaccordi con la società  in merito alla campagna acquisti per la prossima stagione. Leonardo vorrebbe, naturalmente, rinforzi di primo piano per andare a rafforzare una rosa che – anche per questioni anagrafiche – ha bisogno di essere rinnovata. La società  rossonera, dal canto proprio, avrebbe già  sottolineato l’intenzione di non fare follie e di condurre un mercato con profilo, relativamente, basso. Le alternative a Leonardo sarebbero fondamentalmente due: MassimilianoÃ? Allegri eÃ? l’ex centravanti rossonero Marco Van Basten. Il nome di AllegriÃ? Ã? si lega alle ottime stagioni disputate alla guida del Cagliari ed alla possibilità , meritata dal tecnico, di poter raggiungere una big. L’unica incognita, al di là  della stima di Galliani e Berlusconi, è quella relativa appunto alla scarsa esperienza di Allegri su grandi palcoscenici. Per quanto riguarda Van Basten l’idea sarebbe perlopiù di Berlusconi ma anche l’olandese, come Leonardo, vorrebbe alcune rassicurazioni sul progetto e sul mercato.