Sliding doors Milan: Galliani voleva Giampaolo. Montella scelto da…

galliani milan
© foto www.imagephotoagency.it

Silvio Berlusconi voleva la conferma di Brocchi e Galliani puntava su Giampaolo. Ecco chi ha scelto Montella

I tifosi del Milan, sfiancati dai risultati deludenti delle ultime stagioni, sono convinti che l’handicap maggiore della squadra si trovi in panchina. Se fino a qualche anno fa ci si poteva lamentare del materiale a disposizione dell’allenatore, infatti, da quest’estate l’alibi di un mercato al risparmio non esiste più. Ecco perché Vincenzo Montella è sempre più nel mirino del tifo rossonero, voglioso di tornare al più presto ai fasti di un tempo. Ma chi ha scelto l’Aeroplanino? Chi l’ha messo sulla panchina del Milan? Ufficialmente Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, ma secondo Franco Ordine, editorialista de Il Giornale, non è andata veramente così.

Sono i giorni successivi all’intervento al cuore subito da Silvio Berlusconi, il closing con i cinesi è ancora lontano dal concretizzarsi e bisogna decidere l’allenatore della nuova stagione. In quel momento il presidente del Milan è intenzionato a seguire il proprio intuito: vuole la riconferma di Christian Brocchi in panchina. A tirarsi indietro, però, è proprio quest’ultimo, poco convinto dalla mancanza di condivisione di quella scelta. Il riferimento, neanche troppo velato, è ad Adriano Galliani. E qui entra in gioco l’ultima ricostruzione di Franco Ordine. Chi ha scelto Vincenzo Montella?: «È stato Gancikoff, all’epoca rappresentante del fondo cinese con Galatioto. Berlusconi era per la conferma di Brocchi, Galliani puntava su Giampaolo, Gancikoff, a nome dei futuri proprietari, ha indicato e ottenuto Montella, poi confermato da Fassone l’estate scorsa». Con Giampaolo in panchina, il Milan sarebbe in questa posizione di classifica?