Connettiti con noi

2009

Moggi: “Il male della Juve? Diego e Melo…”

Pubblicato

su

Tuttomercatoweb ha raggiunto Luciano Moggi per chiedere la sua opinione in merito all’imminente big match tra Juventus ed Inter. Questo quanto risposto da Moggi a riguardo:
Che partita sarà  il match con l’Inter?
“Sarà  una partita non determinante come si poteva prevedere prima dell’inizio del campionato. Adesso credo che l’Inter venga a fare più una partita di contenimento che di attacco, tenendo conto degli otto punti di vantaggio, e la Juventus cercherà  di vincere. In ogni caso le forze non mi sembrano pari, l’Inter mi sembra decisamente superiore anche se in queste partite si trovano gli stimoli giusti per combattere alla pari. I giocatori daranno l’anima da entrambe le parti e sicuramente sarà  una gara bella a livello agonistico. All’Inter mancherà  Sneijder, che è un pezzo importante, e alla Juve ci sono alcuni dubbi, ma ci sarà  la possibilità  di scelta per Ferrara”.

Si sarebbe mai aspettato che le cose andassero così?
“Io ho sempre detto che l’Inter non ha antagonisti in campionato e l’ho detto prima dell’inizio della stagione. Per il secondo posto poteva essere favorita la Juventus, ma ho fatto un distinguo: ho detto che la Juventus è più forte del Milan come squadra, ma il Milan è più forte come società  e quindi sarà  una bella lotta. Potrebbe anche prevalere il Milan”.

Secondo lei qual è il male di questa Juve? Nelle scorse settimane lei stesso ha puntato il dito verso Melo, che se fosse stato italiano sarebbe costato 7-8 milioni di euro
“Sono pure troppi 7-8 milioni di euro. Il problema della Juve è il centrocampo, che rende difficoltosa l’attività  della difesa e non alimenta bene l’attacco. Melo non è un regista, è un difensore e non può dare l’input alle azioni come pensavano a Torino. Poi c’è Diego: nonostante i solleciti di Ferrara cerca di nascondersi dietro le secondee linee e invece è stato preso per essere la mezza punta ideale da piazzare dietro i due attaccanti. Venendo a fallire questa sua attività  la Juventus trova difficoltà  a segnare gol. I mali possono essere due: Melo e Diego appunto, ma quest’ultimo è tecnicamente dotato e può anche riprendersi e capire il gioco che si fa in Italia.

Advertisement

News

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.