Connettiti con noi

Napoli News

Napoli, Gattuso: «Situazione anomala, vengo massacrato ogni giorno» – VIDEO

Pubblicato

su

Gattuso

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match vinto contro il Parma: le sue dichiarazioni

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match vinto contro il Parma.

PRESTAZIONE – «Non ho mai avuto la percezione che la squadra non mi seguisse. Se così fosse, sarei già andato dalla società. La prestazione mi è piaciuta, abbiamo vinto contro una squadra ostica come il Parma. Oggi abbiamo giocato da squadra, siamo vivi. Ovviamente dobbiamo ancora migliorare, ma con tutti i problemi che abbiamo cosa dobbiamo fare di più? Se all’Inter levi Lukaku e Lautaro… Noi abbiamo solo Petagna».

CRITICHE – «Sto prendendo schiaffi a destra e manca, vengo massacrato tutti i giorni. Si smanetta tanto, ai giocatori restano le critiche. Io non leggo nulla perché non voglio farmi del male. Io penso solo a lavorare. Perdo con l’Atalanta, a Genova e sono di nuovo in discussione. Questa tarantella è cominciata un mese fa: sento parlare pure della mia pescheria, che sto morendo e non posso più allenare, che sono incapace. Capite, non è facile. È una situazione anomala».

CONTRATTO – «Io posso firmare anche per dieci anni. Non sono legato ai contratti, ma alla mia passione».

DE LAURENTIIS – «Non mi sento a mio agio, l’aria che si respira non mi piace. Il rapporto con De Laurentiis è sempre stato buono, non mi ha mai fatto mancare nulla, gli ho chiesto Bakayoko e me l’ha preso. Ma da quindici giorni da parte mia c’è un po’ di delusione per quello che è successo. La situazione è stata gestita male. Parlo di rispetto: io non mi sono mai seduto a tavolino con altre società mentre ne allenavo una, sono corretto».

Advertisement