Connettiti con noi

Hanno Detto

Napoli, Sconcerti: «Mancano i ricambi, decisivi in una stagione così»

Pubblicato

su

Napoli
Ascolta la versione audio dell'articolo

Il giornalista Mario Sconcerti ha analizzato il pareggio del Napoli contro il Sassuolo

Il giornalista Mario Sconcerti, sulle pagine del Corriere della Sera, ha analizzato il pareggio del Napoli contro il Sassuolo evidenziando le difficoltà degli azzurri nell’ultimo periodo.

PROBLEMA RICAMBI – «Il Napoli sceglie di giocare a Sassuolo con la stessa formazione di domenica e paga un crollo finale complicato dall’uscita di Koulibaly. Ci sono due dati evidenti dietro questo passo indietro. La lentezza dell’ultimo mese con 5 punti in 4 partite, unica vittoria quella con la Lazio leggendaria e già lontana; e soprattutto la mancanza di ricambi, decisiva in stagioni di sessanta partite ognuna con cinque cambi. Per capirne il peso basta dire che l’Inter ha giocato con 4 cambi nella formazione base e soluzioni tattiche quasi sperimentali. Il Milan 

ha fatto 6 cambi sui dieci in campo tre giorni fa, l’Atalanta addirittura 7. In totale fanno 17 cambi contro lo zero di Spalletti. Se ci si mettono l’euforia dell’eterna commozione intorno a Maradona, la statua inaugurata allo stadio, i quattro gol alla Lazio che hanno messo in cantina anche la leggendaria superstizione della città facendole confessare il suo splendido ottimismo viscerale, i dieci minuti di pazzia finale diventano quasi un obbligo. La conseguenza del risultato è che Milan e Inter sono a un passo e perfino l’Atalanta può accampare privilegi».