Connettiti con noi

Azzurri

Pagelle Italia Svizzera: Jorginho-Sommer 0-2, Di Lorenzo non basta

Pubblicato

su

I top e flop e i voti ai protagonisti del match valido per le qualificazioni ai Mondiali 2022: pagelle Italia Svizzera

Le pagelle dei protagonisti del match tra Italia e Svizzera, valido per le qualificazioni ai Mondiali 2022.

TOP: Insigne, Di Lorenzo


FLOP: Jorginho, Acerbi


VOTI

Donnarumma 5,5 Incolpevole sul gol di Widmer, stava per combinare una frittata al 92′ ma è stato graziato.

Di Lorenzo 6,5 Partenza horror con Vargas e Okafor che vanno via sempre dal suo lato, ha il merito di trovare il gol del pareggio che gli fa riconquistare la serenità e la sicurezza per una prestazione che da quel momento in poi è andata in crescendo.

Bonucci 5,5 Anche lui va in fatica su Okafor, soprattutto nei primi 20′.

Acerbi 5 In costante affanno, la fotografia della sua partita è il colpo di testa che spedisce in calcio d’angolo quando aveva tutto il tempo per gestire il pallone e giocarlo in tranquillità.

Emerson 6 Spinta costante sulla fascia sinistra (dall’80’ Calabria sv).

Barella 5,5 Della mediana è sicuramente il più intraprendente ma sulla sua prestazione pesa il gol mangiato a due metri dalla porta (dal 69′ Cristante 6 Muscoli e centimetri aggiunti alla mediana).

Jorginho 4,5 Poteva portare gli Azzurri a Qatar 2022 ed invece, esattamente come all’andata, si fa ipnotizzare da Sommer, calciando il rigore-qualificazione nel cielo di Roma.

Locatelli 5,5 Conferma il periodo di forma non eccezionale (dal 58′ Tonali 6,5 Argento vivo addosso).

Chiesa 5 Molto pasticcione, avrebbe una sola ottima occasione ma la cestina spedendo il pallone sulla luna.

Belotti 5 Mai seriamente in grado di impegnare la retroguardia elvetica (dal 58′ Berardi 6 Con mestiere si procura il rigore che Jorginho fallisce).

Insigne 6,5 Ha il merito di pennellare la punizione sulla testa di Di Lorenzo e sfiorare il gol del 2-1 pochi istanti prima di uscire stremato (dall’80’ Raspadori sv).

All. Mancini 5,5 Sembra aver perso la ‘magia’ con cui ha affrontato gli Europei; la Svizzera mette in grande difficoltà gli Azzurri specie nel primo tempo. Non ha ancora fatto meglio di Ventura, serviranno gli ultimi 90′.

SVIZZERA (4-3-2-1): Sommer 6,5; Widmer 6,5, Akanji 5,5, Schar 5,5, Rodriguez 6 (dal 69′ Garcia 5); Vargas 6,5 (dall’86’ Zeqiri sv), Zakaria 6,5, Freuler 6; Steffen 5,5 (dal 69′ Imeri 6), Shaqiri 6,5 (dal 79′ Sow sv); Okafor 6,5 (dal 79′ Frei sv). All. Murat Yakin 6.